Contagiato un paziente. Chiuso ai visitatori il reparto di ortopedia dell’Annunziata

A comunicarlo la direzione generale dell’azienda ospedaliera di Cosenza. Un familiare/visitatore il probabile responsabile del contagio. Saranno garantite le urgenze, in attesa di tornare a rischio zero.


.
COSENZA – Il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale civile dell’Annunziata di Cosenza erogherà, temporaneamente, solo i servizi sanitari urgenti, in attesa di completare le operazioni di sanificazione e azzerare il rischio contagio. Da oggi viene inibito l’accesso a visitatori e familiari, fino a nuove disposizioni.

A darne comunicazione la direzione generale dell’azienda ospedaliera. Le misure si sono rese necessarie a seguito di un episodio di contagio di un paziente: tampone negativo in fase di ricovero ma risultato poi positivo al rinnovo del tampone orofaringeo, in occasione del trattamento chirurgico, al quale lo stesso doveva essere sottoposto. L’indagine epidemiologica, avviata nell’immediatezza della scoperta del caso di positività, ha consentito di risalire al probabile responsabile del contagio: un familiare/visitatore.