Covid, dopo Via Negroni il sindaco Occhiuto chiude alcune classi della “Zumbini”

Il sindaco di Cosenza ha disposto la chiusura, in via precauzionale, anche di alcune classi della Zumbini “per una settimana e fino a quando non avremo l’esito dei tamponi”

.
COSENZA – Dopo quelle di “Via Negroni“, altre classi sono state chiuse in via precauzionale a Cosenza. Con un’apposita ordinanza contingibile e urgente firmata dal Sindaco di Cosenza Mario Occhiuto è stata disposta “la sospensione, a partire da domani, in via cautelativa, a causa dell’emergenza Covid-19, delle attività scolastiche di alcune classi dei due istituti comprensivi della città. Non di tutte le scuole o di tutte le classi – specifica il sindaco con un messaggio- ma solo di alcune per una settimana intanto e fino a quando non avremo l’esito dei tamponi. Mi dispiace molto sospendere le lezioni in presenza perché ho percepito nei ragazzi, all’inizio dell’anno scolastico, una grande emozione e la voglia di ricominciare. Ma è stato necessario. Nella città di Cosenza la situazione è sotto controllo – ha concluso Occhiuto – ma i casi di contagio in Italia sono in aumento per cui è assolutamente importante rispettare le misure di prevenzione”.

Le 8 cassi chiuse in via precauzionale

In particolare nell’ordinanza vengono disposte la sospensione, in via cautelativa, delle attività scolastiche e didattiche per consentire la sanificazione del plesso della Scuola primaria “C. Alvaro” dell’istituto Comprensivo Cosenza III V. Negroni” nella giornata di domani 19 ottobre e sospende sempre in via cautelativa le attività delle classi 1M, 2M, 1D nel plesso di via Misasi e delle classi 2A, 4A, 5A del plesso di via Milelli dell’Istituto comprensivo Cosenza I “B. Zumbini” e le classi 2C, 2D plesso della Scuola primaria “C. Alvaro” dell’istituto Comprensivo Cosenza III V. Negroni” dal 19 al 24 ottobre compreso, in attesa dell’esito dei tamponi che saranno comunicati dall’Asp.