Buoni spesa, accolte altre 321 domande di famiglie in difficoltà

Ulteriori buoni spesa ai cosentini bisognosi: il settore Welfare accoglie altre 321 domande,per una somma totale di 72.960,00 euro

 

COSENZA – Sono 321 le domande accolte dal settore welfare del Comune di Cosenza a seguito della pubblicazione dell’avviso per l’ammissione al beneficio di ulteriori buoni spesa, riservati alle famiglie e ai cittadini in difficoltà, destinati al Comune di Cosenza dall’ordinanza n.658 del 29 marzo scorso del Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la distribuzione di aiuti alimentari a chi, nella fase dell’emergenza sanitaria, si è trovato e continua a trovarsi in stato di bisogno. Tra i 321 richiedenti ammessi è stata ripartita la somma residua dello stanziamento statale in buoni spesa di 72.960,00 euro.

Il numero complessivo di domande pervenute al settore welfare, sia pro manibus che via mail, è stato di 974. Di queste, 72 erano richieste mendaci, 95 non conformi ai requisiti richiesti, mentre le altre erano o presentate due volte o riguardavano famiglie o singoli cittadini che avevano già percepito, nella prima tornata di erogazione, il beneficio dei buoni spesa. I buoni spesa saranno, come già avvenuto, spendibili presso gli esercizi commerciali inseriti nell’elenco pubblicato dal Comune di Cosenza sul proprio sito istituzionale. Oggi gli stessi buoni spesa sono stati consegnati agli operatori della Polizia Municipale che, nei prossimi giorni, provvederanno a consegnarli al domicilio dei destinatari.