“La frutticoltura del futuro”: seminario telematico promosso dal “Mancini-Tommasi” di Cosenza

In collaborazione con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria, ha lo scopo di illustrare ai giovani studenti le nuove strategie agronomiche adottate nella moderna frutticoltura

 

COSENZA – Appuntamento domani, 29 maggio alle ore 10, con un seminario telematico su “La frutticoltura del futuro” organizzato dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Mancini-Tommasi” di Cosenza ed il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria.

La coltivazione delle piante da frutto in Calabria ha tradizioni molto antiche che si perdono nella notte dei tempi. Nel corso dei millenni essa ha plasmato la cultura e le tradizioni delle comunità locali, ne ha scandito i ritmi di lavoro ed i giorni di festa, ha disegnato i territori e il paesaggio. Le innovazioni che hanno interessato questo settore nell’ultimo secolo hanno consentito di innalzare in modo significativo la produttività delle colture e lo standard qualitativo dei prodotti. Tuttavia, il massiccio ricorso alla chimica di sintesi e la notevole intensificazione colturale hanno portato, molto spesso, ad un graduale impoverimento degli ecosistemi frutticoli. Negli ultimi anni la presa di coscienza dell’insostenibilità di questo modello colturale sta gradualmente trasformando questo comparto.

La frutticoltura di precisione è lo strumento che più di ogni altro consente di realizzare l’intensificazione sostenibile della produzione frutticola. Tale modello culturale si basa sulla determinazione e l’interpretazione della variabilità spazio-temporale dei parametri pedo-ambientali, vegetazionali e di produzione. Per praticare la frutticoltura di precisione, oltre ad un’adeguata strumentazione, servono specifiche conoscenze da parte degli operatori. Per formare queste figure professionali è fondamentale avviare un percorso modulare che parte dagli Istituti d’Istruzione Superiori e si concluda all’Università.

Da anni l’Istituto d’Istruzione Superiore “Mancini-Tommasi” di Cosenza e il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, rappresentano dei punti di riferimento per la formazione dei giovani che vogliono investire il proprio futuro in agricoltura. Suddetto seminario, che ha lo scopo di illustrare ai giovani studenti le nuove strategie agronomiche adottate nella moderna frutticoltura di precisione nonché le competenze professionali richieste, si inserisce proprio in questa attività di intensa collaborazione tra i due Enti.