Donati 123mila euro all’ospedale di Cosenza: “ci sentiamo tutti più vicini”

Un gruppo di amici, giovani cosentini legati dai tempi della scuola che dal 9 marzo scorso, ancora prima della chiusura da parte del Governo, hanno promosso una raccolta fondi

 

COSENZA – Ispirato da Fedez e Chiara Ferragni, il giovane cosentino Alfredo Taranto, ancor prima della chiusura di tutta l’Italia da parte del premier Conte, ha scritto ai suoi amici chiedendo cosa ne pensassero di lanciare un’iniziativa così importante. Da qui è partita una raccolta fondi denominata “Cosenza anti Covid” che è durata una ventina di giorni e la cifra che si è arrivati ad ottenere è stata di 123.889,13 euro.

L’obiettivo della raccolta è di consentire l’acquisto di materiali e attrezzature per l’ospedale dell’Annunziata di Cosenza relativamente all’emergenza coronavirus. Sono state circa seimila le persone che hanno voluto donare, dal piccolo contributo a cifre più importanti, e tra queste anche calciatori, personaggi famosi e imprenditori della città.

Alfredo Taranto, ideatore della raccolta fondi, ha raccontato l’iniziativa ai microfoni di Rlb

ASCOLTA

“Ci hanno comunicato dall’azienda ospedaliera che documenteranno come questo denaro verrà speso e noi abbiamo messo il vincolo di utilizzarli il prima possibile per fronteggiare l’emergenza. Non abbiamo ancora comunicazioni ufficiali ma ci è stato assicurato, anche per dare risposte ai donatori, che sarà tutto rendicontato con le varie voci di spesa“. Un gesto davvero straordinario per contribuire a dare una mano all’ospedale di Cosenza nella dura battaglia contro la pandemia. A confermare l’avvenuta donazione era stato qualche giorno fa, il dirigente dell’Azienda Ospedaliera, Achille Gentile, che ha ringraziato promotori e donatori ed ha spiegato che non appena possibile sarà reso pubblico l’utilizzo dei fondi.