Coronavirus, in città 963 controlli: cosentini rispettano le regole

Occhiuto: “la stragrande maggioranza dei cittadini di Cosenza ha risposto molto bene limitando la propria libertà al massimo”

 

COSENZA – Dall’inizio dell’emergenza ad oggi, nella città di Cosenza, sono stati effettuati solo da parte della Polizia municipale 963 controlli con 26 violazioni amministrative, 8 denunce, 2 chiusure attività e 3 segnalazioni all’igiene pubblica. “Tutti lavorano e sono in prima linea per contrastare gli effetti negativi del contagio – ha dichiarato il sindaco Occhiuto – di mattina si verificano più spostamenti per i motivi consentiti dalle prescrizioni e perché c’è più gente che lavora nei servizi essenziali. Dal pomeriggio la città è praticamente deserta.

La stragrande maggioranza dei cittadini di Cosenza – ha sottolineato il sindaco – ha risposto molto bene limitando la propria libertà al massimo. E anche quando ci si reca nei supermercati, nelle farmacie, negli uffici postali, la coda è ordinata e con il rispetto della distanza di sicurezza minima. Un ringraziamento da parte mia va agli agenti coordinati dalla dott.ssa Roberta Iazzolino, che sono in prima linea. Cittadini al servizio di altri cittadini. Grazie anche ai cittadini di Cosenza per il senso di responsabilità. Non c’è bisogno di fare gli sceriffi o altre sceneggiate simili – ha concluso Occhiuto- ma mi raccomando restate a casa”.