Cosenza, lettera dei detenuti di alta sicurezza per rassicurare i familiari

Hanno voluto rassicurare i propri familiari con una lettera i detenuti della sezione “alta sicurezza” del carcere di Cosenza

 

COSENZA – Ringraziano la comunità nazionale per lo sforzo in atto per combattere il nemico invisibile “Coronavirus” e auspicano di non essere dimenticati dalle istituzioni nazionali. Con una lettera i detenuti della sezione “alta sicurezza” della casa circondariale Sergio Cosmai intendono anche rassicurare i loro familiari riguardo lo stato di salute e il tenore di vita all’interno del carcere.