Investito sull’A2 tra Rogliano e Cosenza, vittima è il dipendente di una ditta di traslochi

La dinamica è in corso d’accertamento. L’investimento è avvenuto questa mattina sul tratto dell’autostrada A2 del Mediterraneo in direzione nord tra Rogliano e Cosenza

 

COSENZA – E’ stato riaperto al traffico, ma si registrano ancora rallentamenti, il tratto dell’autostrada A2 del Mediterraneo che va da Rogliano in direzione Cosenza, dove questa mattina un uomo è stato travolto e ucciso da un camion in corrispondenza di un cambio di carreggiata. La vittima sarebbe un dipendente di una ditta di traslochi residente nel Lazio e proveniente dalla Sicilia.

Secondo i primi accertamenti e come raccontato dall’autista del mezzo pesante, la vittima sarebbe stata investita dal Tir (le sue dichiarazioni sono al vaglio della Polizia stradale intervenuta sul posto), quando si trovava già a terra al suo passaggio. Si sarebbe accorto di averlo investito quando era ormai troppo tardi. Ma la dinamica è ancora tutta da chiarire visto l’uomo rimasto ucciso, sarebbe caduto sull’asfalto mentre si trovava nel retro di un furgone e pare stesse dormendo. Ma come abbia fatto a cadere sull’asfalto o come le porte del mezzo si siano improvvisamente aperte (forse a causa di una brusca frenata) dovranno essere gli accertamenti degli inquirenti a scoprirlo. Sul posto, oltre agli uomini delle forze dell’ardine anche gli operatori dell’Anas per la gestione della viabilità.