È deceduto nella notte il tassista accoltellato a Cosenza

Antonio Dodaro, 53 anni, si è spento nella notte nella sua abitazione. L’uomo, tassista a Cosenza, era rimasto ferito lo scorso 7 gennaio da alcune coltellate mentre era in servizio

 

COSENZA – E’ deceduto nella notte, ma non è chiaro al momento se a causa delle conseguenze delle ferite riportate, il tassista di cui avevamo raccontato l’aggressione nei giorni scorsi, avvenuta nei pressi di viale della Repubblica. Sul corpo infatti è stata disposta l’autopsia per accertare le cause della morte che potrebbero non essere riconducibili all’accoltellamento. Sulla sua aggressione avvenuta il 7 gennaio scorso aveva avviato le indagini la polizia di Stato.

Sotto shock i familiari viste le condizioni non gravi dell’uomo a seguito dell’aggressione. Antonio Dodaro infatti, si era recato autonomamente al Pronto soccorso dove era stato medicato all’Ospedale di Cosenza ed era stato poi dimesso. Lui stesso aveva raccontato di essere stato aggredito da un cliente, che non avrebbe voluto pagare la corsa, pattuita in 10 euro, con un coltello e lo avrebbe ferito alla gola, all’addome e alle mani. Per chiarire dunque, la causa del decesso dell’uomo, si attende l’esito dell’esame autoptico.