Stipendi, ancora in stato di agitazione i dipendenti di Ecologia Oggi

Dopo la protesta di questa mattina, i sindacati annunciano che domani i dipendenti della società Ecologia Oggi resteranno in assemblea in attesa di risposte sullo stipendio di novembre e sulla 13sima mensilità

 

COSENZA – Dopo ore in Comune i sindacati fanno sapere che «i mandati per i pagamenti saranno effettuati nelle prime ore della giornata di domani, nella speranza che la tesoreria eroghi al più presto le somme. Rimane comunque una situazione estremamente grave perché c’è una ristrettezza di agibilità economica da parte dell’ente che mette a rischio il pagamento corrente sia dei lavoratori impegnati nei vari appalti, sia dei dipendenti comunali, visto che ad oggi la rata da saldare di circo 20 milioni di euro non è coperta». Intanto, domattina nuova assemblea dei lavoratori che rimarranno in Comune fino a quando la situazione non sarà sbloccata.

Un periodo particolarmente complicato per i dipendenti del Comune di Cosenza, i lavoratori delle coop di tipo A e B e di Ecologia Oggi, che al momento non hanno ricevuto la mensilità di dicembre e la tredicesima. I lavoratori di Ecologia Oggi avanzano anche la mensilità di novembre. Ieri è stata convocata un’audizione della Commissione consiliare permanente “Controllo e Garanzia”, alla quale ha preso parte il dirigente del settore finanziario. Alle sigle sindacali è stato comunicato che sono stati emessi i mandati per i dipendenti del Comune e per le cooperative, ma non ci sarebbero le risorse per i lavoratori di Ecologia Oggi. Stessa sorte per gli operatori ecologici di Calabra Maceri, che da ieri mattina, sono in stato d’agitazione a causa della mancata erogazione degli stipendi.

Da questa mattina, i dipendenti della società che gestisce il servizio integrato di igiene urbana della città di Cosenza, si sono riuniti in assemblea nella sede di lavoro, per poi recarsi, in tarda mattinata, al Comune di Cosenza.