Il post di Occhiuto sul futuro Parco del Benessere: “Luogo fiabesco e inimmaginabile”

“Il Parco è stupendo perché assume una dimensione irreale, direi quasi fiabesca, tra i palazzi all’interno della città contemporanea”

 

COSENZA – Nonostante le problematiche che stanno affliggendo la città bruzia in questi giorni (in particolar modo il tema rifiuti e le spettanze arretrate di tutti i dipendenti comunali), il primo cittadino è fiducioso e punta al benessere futuro dei cosentini, attraverso un grande parco in fase di costruzione. “Ieri – si legge in un post del sindaco Mario Occhiutoabbiamo fatto un sopralluogo sui lavori di costruzione del Parco del Benessere e della nuova Piazza della Fontana di Giugno. È qualcosa di inimmaginabile visto dall’interno. L’impresa sta lavorando sulle piantumazioni delle essenze profumate e poi passerà alle piante colorate e agli agrumi di Calabria. Il Parco è stupendo perché assume una dimensione irreale, direi quasi fiabesca, tra i palazzi all’interno della città contemporanea.

 

Sono sicuro che una volta completato sarà di grande impatto, una infrastruttura di verde attrezzato nel cuore della città più densamente popolata, in cui si riverseranno intere famiglie. I bambini potranno giocare e correre liberamente e i ragazzi avranno a disposizione i campi di strada; ci saranno spazi di sosta e piazzette per le persone avanti con l’età e per tutti. Nasceranno tutt’intorno molte attività a servizio degli utenti. Il centro pedonale si allargherà da Corso Mazzini e tutta la zona di via Popilia sarà riconnessa per sempre alla città. Diventerà anch’essa centro cittadino.

Anche la Piazza alla Fontana di Giugno è straordinaria perché restituisce un pezzo di città di qualità ricreando una prospettiva molto interessante sul corso principale che sposta più a sud l’attrattività. Quando saranno completati anche i lavori del fiume navigabile con il Parco Fluviale, della Metro leggera, delle due piazze ai lati del Ponte di San Francesco, della Ciclopolitana, del Museo di Alarico, allora Cosenza sarà veramente una città di cui si parlerà in ambito internazionale, innovativa, sostenibile e tra le più belle del mondo. Diventerà una città molto più ricca di opportunità.”