ASCOLTA RLB LIVE
Search

Accordo tra il Cosenza Calcio e la Fondazione Attilio ed Elena Giuliani su mediateca del calcio

COSENZA – Cosenza Calcio e Fondazione Attilio ed Elena Giuliani insieme in un ambizioso progetto nell’anno del Centenario.

Questo l’esito di un’importante riunione svoltasi nella meravigliosa cornice di Villa Rendano (sede della Fondazione) al termine della quale si è deciso un percorso comune per avviare una Mediateca dello sport e del calcio cosentino nell’ambito di un progetto più ampio che la Fondazione si prefigge, quello cioè di una Mediateca come luogo della memoria dove prendono vita documenti, immagini e filmati della storia recente e passata della comunità.

Dentro questo progetto che la Fondazione ha avviato c’è lo spazio per il Cosenza Calcio, di cui quest’anno ricorre il centenario, e si è deciso un progetto ambiziosissimo, con la raccolta di foto e filmati, da poter poi consultare via internet.

Il progetto troverà conclusione in almeno due manifestazioni pubbliche entro il 2014 a Villa Rendano dove presentare il progetto e discutere soprattutto con città, tifosi e intellettuali di quello che la memoria ci ha lasciato. L’importante accordo è stato preso alla fine di una discussione e di un incontro tra il presidente del Cosenza calcio, Eugenio Guarascio, ed i vertici del Progetto Villa Rendano: Francesco Pellegrini direttore generale “Fondazione Attilio e Elena Giuliani”, Walter Pellegrini direttore del “Progetto Villa Rendano e Massimo Veltri direttore scientifico della Mediateca.

La Mediateca sul Cosenza Calcio – hanno detto a chiare lettere i partecipanti alla riunione – non rappresenta un orpello ma è dentro il dettato istitutivo del Progetto Villa Rendano, cioè il senso dell’appartenenza e dell’ identità, con un respiro più ampio che punta anche al rapporto che c’è stato nel corso degli anni tra sviluppo urbanistico della città e calcio, tra cultura e tradizioni e passione per i colori rossoblu.

Ufficio Stampa Cosenza Calcio.