ASCOLTA RLB LIVE
Search

Autostazione, Faisa Confail si unisce ai commercianti: “evitare agitazioni e intervenire”

Con una lettera rivolta al prefetto di Cosenza Paola Galeone e al sindaco di Cosenza, la Faisa Confail torna a richiamare le istituzioni sulla condizione di degrado e pericolo in cui versa l’area delle autolinee

 

COSENZA – L’organizzazione sindacale, in riferimento all’ennesimo comunicato diramato dalle associazioni commercianti in cui vengono fatti rilevare episodi criminosi nell’ area dell’autostazione, chiede ancora una volta alle autorità competenti di intraprendere seri provvedimenti. Tra questi la proposta è di creare una postazione di Polizia. Quest’ultima problematica, urge in particolar modo ed è necessaria per assicurare la sicurezza ai cittadini e ai pendolari che frequentano ogni giorno le autolinee. “Chiediamo ancora una volta, con forza – scrive la Faisa Confail – che gli organi preposti attuino al più presto queste misure. E a sua eccellenza il Prefetto un incontro urgente al fine di evitare stato di agitazione che creerebbe disagio alla popolazione”.

Autostazione nel degrado, commercianti: «sicurezza e un posto fisso di Polizia»

 

Cosenza: degrado e abbandono all’autostazione, lo sfogo dei commercianti