ASCOLTA RLB LIVE
Search

Frank Morris, tragico suicidio o caduta accidentale? Fissata l’udienza preliminare

Per la morte di Francesco Morrone, in arte Frank Morris noto chitarrista cosentino morto due anni fa a seguito di una rovinosa caduta nell’ospedale di Cosenza, sono indagati 7 tra medici ed infermieri

.

COSENZA – È stata fissata per il prossimo 11 dicembre alle ore 9:00 nel tribunale di Cosenza, l’udienza preliminare durante la quale il GUP deciderà se rinviare a giudizio o meno i due medici e i 5 infermieri indagati dalla Procura di Cosenza per il decesso di Francesco Morrone, alias Frank Morris, morto a giungo di due anni fa. Il 50enne si trovava ricoverato presso l’U.O. di Medicina d’Urgenza dell’Annunziata quando è stato ritrovato privo di vita nel piazzale del pronto soccorso dell’ospedale di Cosenza intorno alle 5,00 del mattino, a seguito di una rovinosa caduta da oltre 20 metri. Il noto chitarrista cosentino era ricoverato nella comunità terapeutica “Regina Pacis” di  Torano Castello quando, a seguito di una crisi, venne trasportato d’urgenza al Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile “Annunziata” di Cosenza. Morrone sarebbe dovuto essere ricoverato nel reparto di Psichiatria, ma non c’erano posti letto e per questo fu ricoverato temporaneamente presso l’U.O. di Medicina d’Urgenza.

L’avvocato Massimiliano Coppa

Secondo la famiglia, difesa dall’avvocato Massimiliano Coppa, l’ipotesi di suicidio paventata in un primo momento non è da prendere in considerazione, ma la causa della morte sarebbe da attribuire alla mancata sorveglianza da parte del personale medico e infermieristico in servizio quella notte.

 

Frank Morris,dal suicidio alla caduta: indagati sette sanitari