ASCOLTA RLB LIVE
Search

Grazia Tripargoletti: “no a strumentalizzazione dei sindacati”

A scrivere è la signora Grazia Tripargoletti, la signora di 61 anni, addetta alle pulizie impiegata alla Lav Service, che da giugno ha dormito su una panchina di via Popilia per arrivare in orario sul luogo di lavoro

 

COSENZA – Grazia Tripargoletti ha scritto alla nostra redazione per prendere le distanze dalla vicenda interna all’Ugl di Cosenza sottolineando “non intendo in alcun modo essere strumentalizzata da dirigenti regionali e provinciali dell’Ugl con comunicati stampa trasmessi a mia insaputa su organi d’informazione on line e non”.

Grazia infatti ribadisce nella missiva che domani non sarà presente all’incontro “del quale – spiega – non è stata neppure informata, presso la Ugl di Cosenza, come invece leggo su comunicati”, in quanto si trova in permesso per motivi di salute dei quali l’azienda è a conoscenza.

“Per quanto concerne la situazione di lavoro – scrive Grazia – sono intenzionata ad essere seguita solo dal signor Giuseppe Brogni, consigliere nazionale dell’UGL e responsabile provinciale del settore Igiene Ambientale, che è stato l’unico a dedicarmi la sua attenzione. Anzi, la delega con cui aveva sottoscritto l’iscrizione al sindacato Brogni non l’ha inviata per non appesantire ancora di più la mia situazione economica”.

Grazia Tripargoletti conclude che una volta ristabilitasi “insieme al signor Brogni porterà avanti la sua istanza, certa di ottenere risultati positivi e ringrazia, intanto, la stampa, le televisioni e tutti coloro i quali hanno preso a cuore la sua vicenda”.