ASCOLTA RLB LIVE
Search

Vandali a Via Popilia: ‘segato’ il palo per la videosorveglianza degli incivili

Il sindaco Mario Occhiuto: “Lo ripareremo subito con contestuale messa in esercizio della video sorveglianza”.

 

COSENZA – Un vero e proprio atto vandalico, un danneggiamento che sembra essere un chiaro segnale di risposta a chi, a Cosenza, tenta di combattere l’inciviltà. A darne notizia il primo cittadino su Facebook: “questa notte è stato segato il palo su cui avevamo installato le telecamere per contrastare l’abbandono dei rifiuti indifferenziati all’ultimo lotto di via Popilia. Lo ripareremo subito con contestuale messa in esercizio della video sorveglianza”. Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti infatti, è molto diffuso in quell’area della città e il Comune da tempo tenta di combattere l’inciviltà di chi, lascia e abbandona i propri rifiuti per strada.

“In tutti questi anni abbiamo tenuto sempre la barra dritta per raggiungere l’obiettivo di migliorare la nostra città e i cittadini -per la maggior parte – hanno compreso e hanno anche collaborato. Invito ancora una volta – scrive Mario Occhiuto – tutti loro a rendersi parte attiva, perché tutti insieme possiamo farcela. A quelli che invece hanno compiuto questo orribile gesto – danneggiando anche un corpo illuminante con lampada a led Archilede che da pochi anni abbiamo installato in primis proprio nelle periferie – dico soltanto che in questo modo non fanno altro che provocare danni a loro stessi e ai propri figli, perché una città con meno rifiuti indifferenziati è una città più vivibile e meno inquinata. Spero che lo capiscano e che facciano in futuro qualche azione riparatoria a favore della comunità”.