ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza, operazione “Mater”, chieste dal Pm 16 condanne

Chiusa l’istruttoria dibattimentale, il Pm Giuseppe Cozzolino ha richiesto la condanna per 16 imputati

.

COSENZA – Chieste sedici condanne nell’ambito del processo scaturito dall’operazione “Mater” condotta dai carabinieri su richiesta della Procura di Cosenza, partita dalla denuncia di una mamma di un giovane pusher per salvarlo dai debiti di droga. Era febbraio del 2017 quando vennero eseguite 35 misure cautelari e 9 obblighi di dimora, per assuntori e spacciatori di sostanze stupefacenti. I carabinieri documentarono anche episodi di usura ed estorsione. Notificato l’avviso di conclusione delle indagini oltre 20 indagati hanno deciso di patteggiare la pena. Chiusa l’istruttoria dibattimentale, il pubblico ministero Giuseppe Cozzolino, ha nel corso della sua requisitoria ripercorso l’intera vicenda contenuta in più di 200 capi d’imputazioni. Il 20 e il 22 novembre le difese discuteranno le posizioni dei loro assistiti.

Le richieste di condanna

Francesco Mosciaro 6 mesi di reclusione e 800 euro di multa
Agostino Ritacco 1 anno e 2 mesi di reclusione e 3mila euro di multa
Marco Perna 3 anni e 9 mesi di reclusione e 12 mila euro di multa
Ernesto Mele 2 anni e 6 mesi di reclusione
Donovan Falbo 1 anno e 4 mesi di reclusione e 4mila euro di multa
Gianluca Polillo 10 mesi di reclusione e 1200 euro di multa.
Stefano Giannini 4 mesi di reclusione e 800 euro di multa
Giuseppe Gozzi 6 anni di reclusione e 12mila euro di multa
Walter Filice 1 anno e 2 mesi di reclusione 3mila euro di multa
Francesco Mazzei 2 anni di reclusione e 3mila euro di multa
Antioni Andali 6 mesi di reclusione e 900 euro di multa
Francesco Angelo Bartolomeo 2 anni e 1 mese di reclusione e 7mila euro di multa
Alberto Novello 5 mesi di reclusione e 900 euro di multa
Mirko Capizzano 6 anni e 6 mesi di reclusione e 1500 euro di multa
Giuseppe Cofone 7 mesi di reclusione e 500 euro di multa
Salvatore Calandrino 8 mesi di reclusione e 6mila euro di multa
Assolto Luigi Storino perché il fatto non sussiste

Trasmessi gli atti in procura con l’accusa di calunnia per Daniel Pugliese, Vincenzo Aiello, Tommaso Sigillo,Andrea Zicarelli, Giuseppe Pugliese. Per falsa testimonianza Giampaolo Arcuri e Carpino Luigi, Gaglianese Riccardo, Maria De Ruvo, Pamela D’Ambrosio. Ad Antonio Germano calunnia e falsa testimonianza.

 

Operazione Mater: spaccio di droga, debiti, armi e minacce a Cosenza (FOTO – VIDEO E NOMI DEGLI ARRESTATI)