ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza Vecchia ricorda il tragico incendio in cui morirono tre persone

Ancora ad oggi rimane poco chiara la dinamica che ha portato al rogo

 

COSENZA – «Il 17 Agosto del 2017, ricorda in una nota il Comitato Piazza Piccola – morivano in uno degli eventi più tragici degli ultimi anni, Serafina, Antonio e Roberto. Ancora ad oggi rimane poco chiara la dinamica che ha portato al rogo. Una storia che sembra essere stata silenziata e nascosta, senza alcuna spiegazione ufficiale. Un fatto che ha scosso la città e che ha mostrato a tutti le fragilità e i drammi che si possono vivere nel centro storico. Nei racconti dei presenti abbiamo riscontrato la rabbia, la frustrazione e l’impotenza di non poter fare nulla per fermare ciò che stava accadendo. L’inutile ricerca disperata di idranti anti-incendio e la consapevolezza di non avere nessun mezzo per provare ad attenuare il rogo.

 

 

È stata una giornata che vorremmo dimenticare, cancellare , non rivivere mai. Ma la realtà è un altra e bisogna fare i conti con la realtà, non dimenticando le vittime, continuando a tenere presente la memoria di questo accaduto come monito alla fragilità e alla debolezza sociale, strutturale e dei servizi di emergenza che viviamo nel centro storico. Ad oggi nulla è cambiato, nessuna via di fuga, nessun indrante, nessun piano di recupero, nessun defibrillatore, nessuna messa in sicurezza. Soltanto il vuoto di tre persone che sono venute a mancare ad un intera comunità e un palazzo, lasciato carbonizzato quasi a ricordare per sempre il tragico evento».

Incendio Cosenza Vecchia, gli amici delle vittime: “Vergogna, non c’era neanche l’acqua”

Incendio Cosenza Vecchia, dopo un anno parla il proprietario: “Fiamme partite dal basso” (FOTO)

 

Rogo a Cosenza Vecchia, strage annunciata. Ecco dove viveva la famiglia Noce (FOTO)

Appartamento in fiamme a Cosenza Vecchia, tre vittime (VIDEO E FOTO)