Cosenza, Unioncamere: 80,4 % del personale genera valore per le imprese

Algieri: Qualità dei servizi erogati. La nostra governance punta sul capitale umano e costruisce il #modellocameracosenza

 

COSENZA – L’80,4 % del personale dipendente della Camera di Commercio di Cosenza svolge mansioni direttamente connesse a generare valore economico per le imprese, compresa l’erogazione dei servizi. Mentre il 19,6 % è impiegato nei processi di supporto. Il 39,5 % dei dipendenti si occupa di trasparenza, semplificazione e tutela. Un ambito dove il 22,6 % riguarda la gestione del registro imprese, albi ed elenchi. Lo sviluppo della competitività impegna il 19,7 % del personale dove un dipendente su tre si occupa di servizi connessi all’agenda digitale. E’ quanto si legge in un report diramato da Unioncamere.

«Per noi si tratta dell’ennesima conferma. Già con la presentazione del mio bilancio di mandato erano emersi numeri virtuosi a fronte di una grande qualità dei servizi erogati e di un aumento importante del valore economico complessivo dell’ente senza intaccare il patrimonio che, addirittura, è aumentato. E, sottolineo, nonostante la contrazione delle entrate del diritto camerale». E’ quanto afferma il presidente della Camera di Commercio di Cosenza, Klaus Algieri. «Usciamo fuori – sostiene Klaus Algieri – dalla rigidità dei numeri e proviamo a dare vita agli algoritmi. Ci accorgiamo che raccontano una filosofia ben precisa: quella del cammino  di #OpenCameraCosenza e #ModelloCameraCosenza. Gli indicatori hanno un’anima. La nostra governance costruisce il #ModelloCameraCosenza, valorizzando le competenze del capitale umano. Trasparenza, ottimizzazione dei costi e miglioramento dei servizi sono un nostro orizzonte di senso. Con le imprese sempre in cima alla nostra bussola».