ASCOLTA RLB LIVE
Search

Sanità, Sapia: il dirigente 118 dell’Asp di Cosenza chiarisca situazione

“Rispetto alle carenze di medici del 118 dell’Asp di Cosenza, di recente lamentate dal dirigente responsabile, Riccardo Borselli, è necessario guardare a fondo”

 

 

COSENZA – Lo afferma, in una nota, il deputato M5S Francesco Sapia, della commissione Sanità. “Intanto – prosegue – in un’intervista al Tg calabrese della Rai lo stesso dirigente ha riferito che le relative ambulanze sono tutte medicalizzate, mentre sulla stampa ha dato un’altra versione. Perciò lo invito a chiarire con precisione come stanno le cose. Inoltre vorrei sapere se sulle ambulanze siano stati spostati o meno i medici idonei dei Punti di primo intervento e se invece siano stati mantenuti in centrale medici non oberati e non idonei alle ambulanze, che per esempio potrebbero essere utilizzati per i Punti di primo intervento. Ancora, domando a Borselli di sapere se ci siano i medici in doppio in centrale e se siano stati mandati a coprire le Postazioni di emergenza territoriale”.

“Auspico – conclude Sapia – che il servizio del 118 dell’Asp di Cosenza venga, soprattutto in questa fase transitoria, organizzato al meglio. In proposito, assumerò tutte le informazioni utili, secondo le mie prerogative e nel solo interesse degli utenti calabresi, di cui mi occupo per preciso dovere di mandato”.

 

LEGGI ANCHE

 

Autisti 118 di Cosenza: “sulla lettera di Borselli, vogliamo delle risposte concrete”

 

 

Un’estate senza il 118: in tutta la Calabria mancano autisti e medici