ASCOLTA RLB LIVE
Search

La Terra di Piero: festa rimandata per stringersi attorno a Daniele

La Terra di Piero annulla la festa di compleanno del Parco Piero Romeo prevista per domani per stringersi attorno ad un amico di sempre

 

COSENZA – «Abbiamo perso un amico, una persona vera e leale. Un sostenitore sincero della Terra di Piero, un ULTRÀ COSENZA tutto in maiuscolo. Abbiamo perso Daniele Caristia.
La festa del terzo compleanno del Parco Piero Romeo è rinviata a data da destinarsi. Scusateci ma non abbiamo nessuna voglia di festeggiare. È il momento delle lacrime.
Un abbraccio immenso ai familiari». Parole sentite quelle scritte dal presidente della Terra di Piero Sergio Crocco annunciando lo stop della festa più attesa dell’anno, del compleanno del Parco Piero Romeo. Il direttivo e i soci non hanno avuto alcun dubbio: Daniele “era uno di noi”, un ragazzo di 33 anni che fino alla fine ha lottato per rimanere attaccato alla vita che amava come il “suo Cosenza”, come i suoi amici, come la Terra di Piero.

Da un mese le sue condizioni erano precipitate fino al suo ricovero in ospedale dove tutti gli amici di sempre, gli amici rossoblu, gli sono stati accanto. Oggi Daniele ha deciso di raggiungere Piero Romeo, Gigi Marulla, e tutti gli amici che sono andati via prima per tifare rossoblu dal cielo. In tanti scrivono di lui “il sorriso più bello di Cosenza”

Il presidente Crocco fa sapere che la festa del Parco è rimandata a data da destinare, oggi ci si stringe attorno a Daniele. Buon viaggio guerriero!

 

 

La redazione di QuiCosenza si stringe attorno alla famiglia