ASCOLTA RLB LIVE
Search

Estate a Cosenza, i servizi per chi resta in città

Potenziati i controlli di polizia, mentre la carenza dei medici in Ospedale è destinata ad aggravarsi nelle prossime settimane

 

COSENZA – La città dei bruzi non va in ferie. Sono sempre più numerosi i cittadini che, per necessità o per scelta, trascorrono l’intero mese di agosto a Cosenza. Da tempo non si assiste allo scenario delle strade deserte e saracinesche abbassate. L’estate 2019 si annuncia simile a quella degli scorsi anni. Diversi gli esercizi commerciali, in particolare bar, supermercati e ristoranti, che resteranno aperti al pubblico anche durante la settimana di Ferragosto. Gli uffici comunali, come di consueto, rispetteranno sempre gli stessi orari e saranno chiusi solo giovedì 15 e venerdì 16 agosto. Per quanto riguarda i mezzi di trasporto Amaco l’orario estivo entrerà in vigore a partire dalla prossima settimana. Il servizio sarà alleggerito, soppresse le corse pensate per le scuole, ma la presenza dei bus sarà sostanzialmente simile a quella invernale.

 

 

Le forze dell’ordine con il progetto ‘Il Blu nell’Estate’ che prende il nome dalle divise della Polizia di Stato, in collaborazione con le Capitanerie di Porto, l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza potenzieranno i servizi di controllo sull’intero territorio presidiando costantemente l’area urbana e la provincia per la prevenzione dei reati di ogni genere. Diversa la situazione dei servizi sanitari, soprattutto ospedalieri, dove la drammatica carenza di personale è destinata ad aggravarsi nelle prossime settimane. Nell’area urbana saranno comunque garantiti i soccorsi del 118 con personale medico, mentre dai giorni scorsi l’assenza di sanitari ha iniziato a manifestarsi con postazioni scoperte e gravi disservizi per i pazienti sia sul Tirreno sia sulla fascia Jonica.