MetroLeggera Cosenza

Fondi Unione europea, procedono a rilento i lavori della metro a Cosenza

L’informativa della Regione Calabria per il sesto Comitato di Sorveglianza sulla programmazione e sulla spesa dei fondi comunitari 2014-2020 “l’attuazione del progetto della metropolitana di Catanzaro procede regolarmente, mentre il progetto Cosenza, Rende e Unical ha subito un  rallentamento nelle fasi di avvio

.

CATANZARO – I lavori della metro a Catanzaro procedono regolarmente mentre a Cosenza, il progetto del collegamento di superficie tra la città dei Bruzi, Rende e l’Università della Calabria procede a rilento. E’ quanto emerge dall’informativa della Regione per il sesto Comitato di Sorveglianza sulla programmazione e sulla spesa dei fondi  comunitari 2014-2020, svoltosi venerdì scorso all’Università di Reggio Calabria. Sotto osservazione, in particolare, l’Asse 4 del Por Calabria, relativo alla mobilità sostenibile: il Programma operativo regionale punta al completamento dei Grandi Progetti, con particolare riferimento alle cosiddette metropolitane di Catanzaro e di Cosenza.  Per quanto riguarda il nuovo collegamento metropolitano ferroviario di Catanzaro (importo pari a 142 milioni), la spesa certificata al momento è pari a 26,4 milioni: l’intervento connetterà attraverso un sistema di trasporto a guida vincolata, il centro urbano della città di Catanzaro con l’area servizi di località ‘Germaneto’ (Cittadella universitaria, Cittadella regionale e ospedale), prevedendo, inoltre, l’integrazione modale con la rete ferroviaria esistente nelle località ‘Sala’ e ‘Lido’ di Catanzaro. Il Grande Progetto ha registrato un avanzamento della spesa pari al 20% dell’importo di progetto e l’attuazione procede regolarmente”.

Integrazione modale con la rete ferroviaria esistente Rogliano-Cosenza

Con riferimento al Sistema di collegamento metropolitano tra Cosenza Rende e Università della Calabria (importo pari a 156,8 milioni di euro) l’informativa parla di una spesa certificata di 2,8 milioni:  attraverso un sistema di trasporto a guida vincolata, l’intervento connetterà il centro urbano della città Cosenza con il Campus Universitario dell’Università della Calabria, nella località Arcavacata di Rende attraverso il collegamento dei nodi di scambio modale passeggeri prevedendo, inoltre, l’integrazione modale con la rete ferroviaria esistente ‘Rogliano-Cosenza’. L’intervento – spiega l’informativa regionale – ha subito un rallentamento in primo luogo nella fase di avvio dell’attuazione per l’iter autorizzativo per l’esercizio del materiale rotabile e la redazione della progettazione esecutiva, in secondo luogo in fase di avvio dei lavori per la risoluzione di alcune interferenze con il tracciato di progetto.