ASCOLTA RLB LIVE
Search

Nuovo Ospedale Cosenza

Cosenza, individuato dal Comune il sito dove sorgerĂ  il nuovo ospedale

Il Consiglio Comunale, su documento proposto dalla Piattaforma, ha deciso che il nuovo presidio ospedaliero dovrà essere costruito nell’area compresa tra viale della Repubblica e contrada Muoio Piccolo, dove oggi sorge già l’ospedale “Mariano Santo”.

.

COSENZA – Dopo un lunghissimo stallo e un braccio di ferro infinito tra il comune di Cosenza e la regione Calabria, Palazzo dei Bruzi ha finalmente individuato il sito nel quale dovrebbe sorgere il nuovo nosocomio cittadino. Il Consiglio Comunale di oggi, convocato dai consiglieri comunali aderenti alla Piattaforma, per discutere della costruzione del nuovo ospedale di Cosenza, ha deciso che il nuovo presidio ospedaliero dovrĂ  essere costruito nell’area compresa tra viale della Repubblica e contrada Muoio Piccolo, dove oggi sorge giĂ  l’ospedale “Mariano Santo”.

Potenziamento di tutti i servizi dell’Annunziata

La Piattaforma, ha presentato un documento che il consiglio comunale ha approvato con i soli voti contrari di Bianca Rende, Francesca Cassano e Alessandra Mauro, ove è indicato in modo chiaro e inequivocabile l’area ove costruire il nuovo ospedale, peraltro giĂ  prevista nel vecchio Piano Regolatore Generale e nel nuovo Piano di Strutturale Comunale. I sei consiglieri appartenenti alla piattaforma, Marco Ambrogio, Francesco Cito, Pasquale Sconosciuto, Francesco Spadafora, Giovanni Cipparrone e Francesco De Cicco, hanno altresì inserito nel documento, un paragrafo dedicato all’attuale situazione dell’Annunziata. Infatti, nelle more della costruzione del nuovo ospedale, si dĂ  mandato al sindaco di chiedere alla Gestione Commissariale per la SanitĂ  in Calabria, di mettere in campo tutte le scelte necessarie e possibili atte a determinare nell’immediato il miglioramento generale di tutti i servizi prestati, ultraefficiente della rete territoriale degli ambulatori, la riqualificazione e l’incremento del personale medico e paramedico, e un sostanziale miglioramento delle condizioni operative del Pronto Soccorso.

“Adesso – hanno dichiarato i consiglieri della Piattaforma – la Regione Calabria non ha piĂą scuse, ha finalmente una chiara indicazione ove realizzare l’ospedale. Ora vogliamo vedere se il finanziamento tanto sbandierato esiste davvero e se esiste possono essere avviate sin da subito le procedure per l’indizione della gara d’appalto.”

Ospedale di Cosenza

Un tira e molla lungo quasi due anni

Quello del sito in cui far sorgere il nuovo ospedale è un tira e molla durato più di un anno e mezzo nel quale si è anche rischiato di perdere i 250 milioni di euro, in parte pubblica e con un cospicuo intervento privato (previsto già dal progetto originale) già finanziati dal governo per l’opera e inseriti nel Patto per la Calabria siglato dalla regione che aveva individuato Vaglio Lise come l’area migliore. Idea rispedita al mittente dal sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, contrario per la mancanza della necessaria compatibilità urbanistica. Il sindaco ha sempre parlato di invasione di campo scorretta da parte della regione, visto che la scelta del sito per la parte urbanistica, è di competenza comunale.

La soluzione piĂą sostenibile per Occhiuto era quella di lasciare il sito al centro di Cosenza, avendo individuato il perimetro che va dall’attuale edificio di malattie infettive dell’Annunziata sino al plesso del Mariano Santo. Ciò permetterebbe al comprensorio di poter accedere tranquillamente all’ospedale anche alla luce dei progetti collaterali previsti (tra tutti la bretella che condurrebbe al nosocomio dallo svincolo autostradale).