A Cosenza il 2° Convegno Nazionale sulla Pedagogia di Maria Montessori

“Il Bambino al centro: confronto fra Montessori e le nuove proposte educative”. L’inizativa improntata sui temi dell’educazione e dell’orientamento con la possibilità di ottenere crediti formativi riconosciuti dal MIUR

 

COSENZA – Venerdì 17 e sabato 18 maggio, a Cosenza è in programma il II° Convegno Nazionale sulla pedagogia di Maria Montessori promosso e organizzato da MA–MO’, Associazione Montessori Cosenza, con il patrocinio dell’Opera Nazionale Montessori. Il convegno interamente dedicato alla riflessione intorno ai sistemi educativi contemporanei, si svolgerà nella giornata di sabato 18 maggio presso l’Auditorium Guarasci di Cosenza.

Per l’occasione illustri formatori, psicologi, medici, sociologi e dirigenti scolastici, discuteranno della pedagogia montessoriana, in un’ottica di confronto con le nuove proposte educative. “Lo scopo dell’iniziativa è di tenere acceso il dibattito – ha dichiarato il Presidente dell’Associazione Montessori Cosenza, la dr.ssa Anna Baldini – a valle della sperimentazione partita a settembre 2018 a Cosenza e relativa all’avvio di due sezioni a differenziazione didattica Montessori nella scuola pubblica, una infanzia e una primaria presso l’IC Via Roma Spirito Santo”. 

“L’auspicio è quello di offrire alle famiglie la possibilità di scegliere, per i propri figli, percorsi educativo-pedagogici gratuiti e quello montessoriano – continua la dr.ssa Baldini – merita, a nostro parere, di occupare un posto centrale per i benefici, scientificamente provati, che l’applicazione del metodo ha sui bambini. Maria Montessori ha messo il bambino al centro della sua incessante e operosa attività pedagogica e ci ha consegnato un patrimonio di riferimenti sulla crescita consapevole e felice dell’essere umano di cui – conclude il Presidente – desideriamo, noi calabresi, di poterci avvantaggiare ora e per il futuro”.

Tra i diversi ed importantissimi interventi sono da ricordare quello di Anna Allerhand, esperta montessoriana e Nitamo Montecucco, medico, direttore scientifico del Villaggio Globale, responsabile del “Progetto Gaia”: per un’educazione alla consapevolezza e alla salute globale di Sé e del pianeta.

Il “Progetto Gaia” è stato approvato e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, è stato accreditato dal MIUR e sostenuto dal Club Unesco di Lucca e dalla Eart Charter International, l’associazione per la sostenibilità globale, con sede presso l’Università della Pace delle Nazioni Unite, la cui sede in Italia è presso il Villaggio Globale.

L’importanza dell’educazione per il territorio calabrese è quest’anno testimoniata, inoltre, dalla partnership con la Fondazione Patrizio Paoletti per lo sviluppo e la comunicazione che sta portando nelle principali città italiane la 3°Edizione del Progetto Formativo Accreditato MIUR “Prefigurare il futuro: metodi e tecniche per potenziare speranza e progettualità”.

Il 17 maggio la Fondazione Paoletti sarà a Cosenza, nell’Auditorium Guarasci dalle 16:00 alle 19:00 per formare gratuitamente giovani, genitori, insegnanti, assistenti sociali, caregivers, rappresentanti delle istituzioni, professionisti del soccorso al tema della speranza intesa “come qualità specifica umana attraverso la quale l’individuo può proiettarsi oltre le condizioni contingenti per superare limiti e condizionamenti. La speranza, fortemente collegata alla resilienza, è un’abilità che può essere incrementata in coloro che si allenano ogni giorno a praticarla. Verranno forniti strumenti di sensibilizzazione per – conoscere i meccanismi cerebrali relativi alla scelta, al pensiero critico, all’auto-motivazione e alla progettazione – sensibilizzare alle capacità riflessive sul proprio mondo interno: auto-individuazione delle proprie risorse personali positive”. Al termine della serata di sabato 18 maggio i partecipanti potranno ritirare l’attestato valido ai fini dell’ottenimento dei crediti formativi riconosciuti dal MIUR per docenti e assistenti sociali.

Per partecipare alle giornate formative necessario prenotarsi (CLICCA QUI)

Le informazioni e i dettagli delle due giornate formative sono disponibili sulla pagina facebook dell’Associazione Montessori Cosenza . Per richiedere informazioni è attivo il numero di cellulare 333/9798904 e per chi lo desidera si può contattare la segreteria dell’Associazione scrivendo all’indirizzo e-mail [email protected]