ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza, viale della Repubblica, armi pronte all’uso

Erano nascoste in una palazzina disabitata perfettamente funzionanti fucili e munizioni risultati proventi di furti. Insieme alle armi anche droga

 

COSENZA – Continuano senza sosta i servizi volti al contrasto del traffico illegale di armi e sostanze stupefacenti predisposti nel capoluogo Bruzio dal Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza diretti dal capitano Merola. I Militari della Sezione Radiomobile di Cosenza coordinati dal maresciallo Italiano hanno rinvenuto nelle ultime ore, al primo piano di una palazzina disabitata al centro di Cosenza, piĂą precisamente su viale della Repubblica, due fucili con relativo munizionamento perfettamente efficienti e pronti all’uso, nonchĂ© un significativo quantitativo di sostanza stupefacente.

In particolare, i Carabinieri, nel corso delle perquisizioni estese agli appartamenti dello stabile, rinvenivano, accuratamente occultati, un fucile da caccia calibro 12, oggetto di furto nel 2017, ed un fucile calibro 38/40 modello Winchester con matricola abrasa, entrambi con relativo munizionamento, nonché solvente e lubrificante per armi. Inoltre, poco distante da essi, venivano trovati anche 100 grammi di marijuana unitamente a materiale per il confezionamento.

Le indagini immediatamente avviate dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Cosenza per l’identificazione dei detentori, dovranno anche accertare se le stesse sono state utilizzate in passato per compiere azioni delittuose; ragion per cui, diventerà di assoluta importanza l’esame per la comparazione balistica con tutti gli eventi registrati negli ultimi anni da parte del Reparto Investigazioni Scientifiche Carabinieri di Messina.

L’attività odierna è un ineludibile segnale della pervicace e capillare presenza sul territorio dell’Arma dei Carabinieri, ininterrottamente impegnata alla lotta alla criminalità comune ed organizzata, che non si ferma alle imponenti operazioni di Polizia come quella eseguita nei giorni scorsi (operazione “Alarico”), bensì prosegue nell’impegno e nell’iniziativa quotidiana di tutti i suoi militari sul territorio.