planetario

Cosenza, Planetario: Pd, il Comune attui il Peba

I circoli del Pd della città bruzia chiedono all’amministrazione comunale di attuare il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche

 

COSENZA – L’Amministrazione comunale domani inaugurerà il Planetario, opera a suo tempo voluta, programmata, finanziata e progettata dal sindaco Giacomo Mancini. Tuttavia come I Circolo PD Centro Storico e Frazioni e Circolo GD “F. Aldrovandi” non possiamo non esprimere una forte critica per l’inaugurazione di un’opera che, nonostante siano passati molti anni dalla sua progettazione alla sua effettiva realizzazione, manca dell’accessibilità alle persone con disabilità per come sancito dalla legge.

Come rilevato dalla Commissione Lavori Pubblici del Consiglio Comunale, infatti, i servizi igienici non sono accessibili, ma anzi presentano invalicabili barriere architettoniche. E a nulla serve la evidente toppa dell’assessore Caruso, il quale parla di un montascale in arrivo prima di sabato, quindi non ancora presente. I montascale, d’altronde, sono un accomodamento da applicarsi a strutture antecedenti alle norme sull’accessibilità, mentre una struttura “tra le più innovative d’Italia” (come l’ha definita il sindaco Occhiuto) dovrebbe essere strutturalmente accessibile.

Il Sindaco ha risposto alla Commissione che i “disabili” saranno “i primi a vedere le stelle” ma sono anche gli ultimi, aggiungiamo noi, a veder rispettati i diritti più elementari. Tra questi quello prioritario di essere definiti, quando si parla di loro, come “persone con disabilità” e non “disabili”, quindi in base solamente alla loro specifica condizione.Invitiamo perciò il sindaco ad ottemperare pienamente agli obblighi di legge in materia di accessibilità e libertà di movimento, così come prevedono le norme nazionali e internazionali, prima fra tutte la Convenzione ONU per i diritti delle persone con disabilità.

Inaugurare un’opera, soprattutto una struttura che ha evidenti funzioni educative e didattiche come il Planetario, significa soprattutto “aprirla” alla fruizione di tutti. Invitiamo pertanto l’Amministrazione comunale all’attuazione del PEBA (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche) che crediamo dovrebbe essere ben nota al nostro Sindaco-architetto.

 

LEGGI ANCHE

 

 

Il Planetario di Cosenza è realtà: è il più tecnologico e avanzato d’Italia (FOTO)