ASCOLTA RLB LIVE
Search

Traffico a Cosenza, parcheggi a un euro al giorno per ridurre le auto in centro

Siglato un accordo con la società che gestisce tre grandi parcheggi coperti per sostenere le attività commerciali cosentine

 

COSENZA – L’assessore alle Attività economiche e Produttive del comune di Cosenza Loredana Pastore, insieme al presidente della commissione consiliare Trasporti Gisberto Spadafora, ha incontrato i vertici della “Saba”, la società concessionaria dei parcheggi coperti dei Due Fiumi, dell’Ospedale e del Tribunale, oltre ai rappresentanti dell’Amaco. Al centro dell’incontro, è scritto in una nota, “la definizione di una serie di accordi, a beneficio dei cittadini e dei commercianti, finalizzati a diminuire il flusso delle auto in città e, nel contempo, a sostenere con azioni incisive il commercio cittadino. La presenza dei tre grandi parcheggi coperti nei punti strategici della città ha, infatti, proprio il senso di spingere i cosentini a muoversi a piedi in centro per godere al meglio delle bellezze della città e delle sue molteplici offerte commerciali”. Nel corso dell’incontro, prosegue la nota, “è emersa la necessità di incentivare l’utilizzo dei parcheggi. In questa direzione, per quanto attiene il parcheggio coperto del Tribunale, la Saba si è impegnata ad applicare per tutti i cittadini una tariffa molto vantaggiosa, in base alla quale il costo della sosta ammonterà ad 1 euro al giorno fino alle ore 24.

 

 

Previsto anche un abbonamento trimestrale, con la possibilità di lasciare l’auto h24 al costo complessivo di 90 euro. Un’altra intesa è stata raggiunta anche per quanto riguarda la sosta al parcheggio dei Due Fiumi con tariffe agevolate per gli esercizi commerciali che avranno anche la possibilità di ottenere, a prezzi più che vantaggiosi, un blocchetto di ticket da consegnare poi ai clienti, garantendo così il parcheggio gratuito a chi fa acquisti nei loro esercizi. Il dialogo con Saba è andato avanti anche per dirimere alcune questioni logistiche relative proprio ai tre parcheggi ed estendere, ad esempio, le tariffe agevolate destinate ai dipendenti dell’Ospedale civile dell’Annunziata ad altre categorie di lavoratori. L’obiettivo degli accordi raggiunti è duplice: da un lato cercare di snellire il traffico in città, uno degli obiettivi prioritari del programma amministrativo del Sindaco Occhiuto e della sua idea di città sostenibile.

 

 

Una tendenza che si sta registrando in tutta Europa e che ha portato, ad esempio, il sindaco di Milano ad istituire una Ztl che che vieta l’accesso e la circolazione delle auto più inquinanti, in quasi tutta la città. Dall’altro, con gli accordi raggiunti con Saba, si intende incentivare il commercio, con particolare riferimento agli esercizi del centro cittadino, agevolando la sosta per i clienti“. “Come ogni cambiamento, che parte soprattutto da una questione culturale – è stato sottolineato nel corso dell’incontro – comprendiamo bene che l’idea di una città senza auto comporta una serie di disagi, ma attraverso l’intesa con Saba e con il meccanismo ormai rodato delle parking card, si sta cercando di attenuare al massimo i disagi, convinti come siamo che ad ogni piccolo sacrificio personale corrisponda, alla lunga, un grande beneficio per tutta la collettività”.