ASCOLTA RLB LIVE
Search

La Brutia Marathon: La Befana vien di notte, ma con le scarpe di Tango argentino

Arriva il Tango Argentino a Cosenza nella splendida maratona “La Brutia” da domani fino a domenica. Sold out da diversi mesi, tre giovani tangueri grazie alla cultura del Tango riescono a far conoscere le bellezze di Cosenza e della Calabria

 

COSENZA – Anche la befana, il giorno “del suo compleanno”, durante il giro notturno, ha deciso di farsi un regalo sostando a Cosenza, alla Brutia Tango Marathon, per fare “quattro salti” in pista a suon di tango argentino in una delle maratone considerate “cult” in Italia. E pensiamo di non esagerare nell’affermare questo, perchè la voce tra i tangueri ormai corre veloce e la maratona cosentina appena aperte le iscrizioni, dopo poco tempo ha registrato il sold out, non solo le enormi prenotazioni hanno richiesto prenotazioni anche in altri alberghi. Si può davvero affermare che il tango argentino proposto dai Peper Tango faccia davvero girare l’economia cosentina e porta a Cosenza tangueri da tutta Italia ed Europa.

Una formula vincente che da qualche anno a questa parte tre giovani ragazzi, Danilo De Rango, Carmine Parise e Francesco Redavid, divenuti “imprenditori” per caso, continuano a dare “scacco matto” a chi dice che l’imprenditoria al sud non può funzionare. Per tre giorni la città Cosentina si muoverà a passi di Tango nella cornice dell’Italiana Hotels, nel cuore della città. A deliziare i piedini con la musica più sensuale al mondo saranno i musicalizzatori provenienti da tutta Italia: Giò il Fuz, Sergio Piscitello, Danilo Maddalena, uno dei padroni di casa Carmine Parise, in arte Tj Paris e il maestro di tango argentino Ciccio Aiello.

L’inizio “scoppiettante” è previsto per domani pomeriggio ma il team di ragazzi tutti giovani è già all’opera per dare il benvenuto agli ospiti con leccornie e degustazioni tutte calabresi.

Non resta che augurare un in bocca al lupo a questo trio che di un hobby sono riusciti a realizzare non un introito economico, perchè i tre giovani “imprenditori” in realtà sono tre giovani professionisti, ognuno con una propria carriera, che non guardano al guadagno economico ma piuttosto a far conoscere al mondo le bellezze della loro terra; la bellezza di Cosenza, di un territorio conosciuto solo per fatti di cronaca quando, in realtà, ha tanto da offrire: dall’arte, alla cultura, alla storia, alla bellezza paesaggistica e perchè no, anche al buon cibo grazie anche alla Pasticcera ufficiale della maratona Assunta Figliuzzi che, come tutti gli anni, addolcirà ancora una volta gli abbracci dei tangueri.

Una chicca dei nostri audaci imprenditori è la riuscita, sempre negli anni, nel ripetere l’evento anche nel periodo estivo spostando il tutto sulla costiera tirrenica, a due passi dal mare…un boom di consensi che lascia storditi per la “maratona di Tango Piccante”. Tutto questo grazie all’accoglienza, all’amore e alla dedizione che viene messa nella preparazione dell’evento e nel “cullare” gli ospiti che al momento di andar via già chiedono le date delle prossime maratone. Presenti all’evento le scarpe di Regina Tango con Maria Antonietta Placido e gli abiti di Flor De Tango con Ignazia Galante e Lilla Giunta. Fotografo ufficiale Marco Azzato.

Questa è la Calabria, questa è Cosenza, questi sono i Peper Tango: bisogna solo provare e lasciarsi cullare dall’abbraccio del sud.

 

Assunta Figliuzzi pasticcera ufficiale della maratona

I musicalizzatori della maratona: Giò Il Fuz, Ciccio Aiello, Sergio Piscitello, Danilo Maddalena, Carmine Parise

Regina Tango

Flor De Tango

 

ALCUNE DELLE DELIZIE OFFERTE AGLI OSPITI