Cosenza, salta la condotta e crolla la strada: caos “politico”, accuse e famiglie senz’acqua

Dopo l’esplosione della condotta in pieno centro città “si corre subito al riparo”… da tutte le parti: tecnico e politico. Ognuno punta il dito con accuse e responsabilità, attacco e difesa. Ma rimane da capire la cosa più importante: le famiglie rimarranno senz’acqua? Per quanto tempo?

 

COSENZA – E’ naturale che adesso ognuno è pronto a dire la propria su quanto successo stamattina. E quale mezzo migliore se non quello della rete e dei social network? Dopo lo scoppio di una delle condotte principali dell’erogazione dell’acqua potabile in corso Umberto, avvenuta nelle prime ore della mattina, in cui è rimasta intrappolata un’auto nel cratere venutosi a creare nell’asfalto, il sindaco della città Mario Occhiuto da subito annuncia l’immediato inizio dei lavori di manutenzione: “Stamattina su Corso Umberto è avvenuta una rottura di una dorsale principale della rete di distribuzione idrica. I nostri tecnici sono già al lavoro. È stato necessario intanto chiudere l’acqua dai serbatoi di via de rada e dal Merone, in prima istanza. Ora piano piano la pressione sta diminuendo e fra poco potremo scavare. Se riusciamo a isolare il tratto (dipende dai vari collegamenti che vi sono) potremo ridare acqua al resto della città. Altrimenti bisognerà effettuare prima la riparazione. La tempistica si potrà definire solo a scavo aperto“.

Damiano Covelli, capogruppo PD al comune, interviene sulle vicenda attaccando invece il primo cittadino “Una città che cade a pezzi. Una città allo sbando. Il Sindaco Occhiuto piuttosto che ad una seria manutenzione, pensa all’effimero, all’apparenza, alle lucine e alle paillettes. #senzasconti

Nello stesso post di Covelli arriva la risposta pronta dell’assessore De Cicco ” Stamattina in corso Umberto la conduttura principale che serve il centro città ha ceduto improvvisamente, creando un enorme sprofondamento sulla strada. Per fortuna non si è fatto male nessuno, ma solo tanta paura. Ringrazio la Polizia Municipale per il pronto intervento, i tecnici del Servizio Idrico comunale e i Vigili del Fuoco. Una ditta immediatamente incaricata dall’Amministrazione Comunale sta già procedendo alla riparazione della tubatura e del manto stradale“.

Tantissimi cittadini fanno notare che Corso Umberto è solo la punte dell’iceberg visto che il manto stradale ceduto e le voragini ultimamente sembrano essere all’ordine del giorno tra le vie di Cosenza. La giornata è lunga e certamente quanto accaduto stamattina è la ciliegina sulla torta per sollevare le solite polemiche con accuse e rimpalli di responsabilità da una parte e dell’altra. Ma nessuno si dimentichi che in questo momento i cittadini sono gli unici a subire i gravi disagi per via dei rubinetti a secco che non si sa per quanto tempo lo rimarranno. Nel frattempo i vigili del fuoco rimuovono l’autovettura e le ditte del comune sono già al lavoro con le ruspe. Tutti si augurano che la riparazione avvenga nel minor tempo possibile e che l’acqua possa tornare ad uscire dai rubinetti dei cosentini.

VIDEO

FOTO

 

 

LEGGI ANCHE 

(FOTO – VIDEO) Cosenza, scoppia condotta su Corso Umberto: auto sprofonda in un cratere