ASCOLTA RLB LIVE
Search


Incidente e auto in fiamme, coinvolta una donna incinta. E l’ambulanza finisce in una buca (FOTO)

Un’ambulanza in servizio di soccorso è stata costretta ad arrestare la sua ‘marcia d’emergenza’ per soccorrere una donna in attesa che aveva avuto un incidente e si era ribaltata perchè finita in una delle tante buche presenti sulle strade cosentine.

 

COSENZA – Una buca, una delle tante, ha compromesso stavolta il servizio di soccorso di un’ambulanza della Misericordia ieri, nel tardo pomeriggio che, allertata dalla Sala operativa del 118, si stava recando sul luogo di un incidente stradale nei pressi di Casali. La ‘corsa’ però è stata interrotta… da una buca. Il risultato? Cerchio spaccato e soccorritori costretti a cambiare la ruota e a raggiungere a piedi il luogo dell’incidente. E’ accaduto intorno alle 19.20 sulla strada che porta a Trenta, nei pressi del Palazzetto dello Sport a Casali, dove un’auto con a bordo una donna incinta, si era ribaltata e la vittima del sinistro, in stato di shock, ha dovuto attendere gli altri soccorritori.

L’incidente ha visto coinvolte due utilitarie tra cui una Citroen C3 mentre l’altra vettura è stata avvolta dalle fiamme. Sul posto sono intervenute poi due ambulanze, una delle quali è dovuta arrivare dall’Unical, e i vigili del fuoco. Il bilancio è stato di due feriti lievi tra cui la donna, incinta all’ottavo mese.

La strada è quella che, dal cimitero porta a Casali e sbuca al palazzetto dello sport. L’ambulanza che stava correndo a soccorrere la donna, è incappata in una buca che ha danneggiato la ruota anteriore. I volontari che si trovavano a poche centinaia di metri dal luogo dell’incidente si sono incamminati a piedi e nel frattempo hanno allertato la centrale operativa che è stata costretta ad inviare sul posto un’altra ambulanza. L’autista della Misericordia invece, ha provveduto a cambiare la ruota del mezzo. Una vicenda che mette in evidenza le difficoltĂ  dei soccorritori a trasportare anche persone con politraumi tra il traffico, buche e dossi, sensi di marcia improponibili rischiando di creare ancora piĂą danni.