ASCOLTA RLB LIVE
Search

Emergenza abitativa, il Comune avvia una ricognizione

Avviso pubblico per verificare la disponibilità  di immobili che l’Amministrazione comunale può assumere in locazione. Il primo passo concreto dopo la riunione in prefettura per la situazione “Prendocasa”

 

COSENZA – L’Amministrazione comunale bruzia non perde tempo all’indomani della riunione tenutasi in prefettura in riferimento alla situazione delle oltre 100 persone che occupano gli stabili di via Savoia e l’Hotel Centrale. Oggi il sindaco Occhiuto dimostra dunque di tendere la mano a chi vive in difficoltà e non ricorrere allo sgombero ma attuare una politica di aiuto. Il comitato Prendocasa continua a monitorare la situazione ma la manifestazione di interessa espressa oggi dall’Amministrazione comunale è un fatto concreto che segue la riunione.

L’Amministrazione comunale avvia una ricognizione degli immobili ad uso residenziale da destinare all’emergenza abitativa. A tal fine è stato appena pubblicato un avviso esplorativo  attraverso il quale i soggetti privati e pubblici, proprietari sul territorio comunale di immobili ad uso abitazione civile, che non siano occupati, arredati o non arredati,  possono manifestare il proprio interesse a cederli in locazione al Comune di Cosenza per l’assegnazione temporanea a nuclei familiari in condizioni di emergenza abitativa.

Gli alloggi dovranno avere le seguenti caratteristiche: una metratura indicativa compresa tra i 60 e 100 mq. circa; un buono stato di manutenzione; agibili e abitabili, provvisti di tutte le certificazioni di conformità previste dalla normativa vigente.

La manifestazione d’interesse, che non è soggetta a scadenza temporale, deve pervenire al Servizio Patrimonio Gestione e Valorizzazione del Settore 12° Programmazione risorse finanziarie.

La stessa è pubblicata sulla home page del sito istituzionale (www.comune.cosenza.it) nella sezione ‘Bandi di gara e Avvisi’.