ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza paralizzata dal traffico per un cantiere inesistente, la rabbia dei cosentini

Denunciate la totale mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini costretti a lunghe code immersi nell’aria irrespirabile a causa dello smog. Prosegue la raccolta firme in attesa dell’incontro con il Prefetto

 

COSENZA – “Da un mese la cittĂ  è nel caos assoluto. L’8 settembre scorso – ricorda in una nota il comitato No Metro – il sindaco ha ordinato la cantierizzazione dell’area dove dovrebbe sorgere la metro, senza autorizzazioni e senza rispettare la volontĂ  di migliaia di cosentini. La situazione si fa ogni giorno piĂą difficile e preoccupante, la salute dei cittadini è a rischio così come la sicurezza pubblica. Non esiste alcuna viabilitĂ  alternativa e in cittĂ  l’aria è irrespirabile a causa del traffico congestionato. Vigili del fuoco e 118 sono impossibilitati a intervenire perchĂ© sono scomparse le corsie a loro riservate per legge. Questa è la cittĂ  a dimensione d’uomo che vuole Occhiuto? Si dice sostenitore della “mobilitĂ  dolce”, ma il territorio che amministra è da settimane invivibile. Il 20 settembre abbiamo protocollato al Prefetto un’istanza chiedendo di essere ricevuti, per un incontro che, adesso, risulta piĂą che mai urgente e necessario. Ci auguriamo che il Prefetto di Cosenza dott.ssa Paola Galeone abbia la premura e la sensibilitĂ  di ascoltare il parere di chi è costretto a vivere insopportabili e pericolosi disagi. L’appello è rivolto a tutte le autoritĂ  che hanno competenza in materia di sicurezza. La raccolta firme, intanto, prosegue spedita. Ne abbiamo raccolte giĂ  migliaia e proseguiremo a partire da sabato e domenica prossimi, sempre su Corso Mazzini (all’altezza di Via Arabia) dalle 17:00 alle ore 20:00″.