ASCOLTA RLB LIVE
Search

Il via ad un’iniziativa sociale: “Dignita’ sul lavoro”

COSENZA – Si è svolta ieri, martedì 23 ottobre alle 11.30 presso il Salone degli Stemmi in Arcivescovado (Piazza Parrasio 16 – Cosenza) la Conferenza stampa per la

presentazione alla Città di “Dignità del Lavoro”, cooperativa sociale, promossa nelle scorse settimane da Delfino Lavoro al fine di rafforzare ed estendere la propria missione sociale quasi ventennale. Niente assistenzialismo, ma promozione della dignità della persona. E così a Cosenza la nuova esperienza di inserimento lavorativo di persone svantaggiate hanno scelto di chiamarla proprio così: “Dignità del lavoro”.Cooperativa sociale che riparte da un’altra realtà, ormai ventennale, quella di Delfino Lavoro. E quindi da due iniziative originali: il gioco di società “Cittadini. La sfida quotidiana della legalità” e il meeting dei giovani del Mediterraneo che da anni attira su Cosenza ragazzi di diverse culture e religioni. 

Ma il focus resta sempre sulle persone che vivono esistenze problematiche e sulla loro necessità di trovare un lavoro. E così si darà spazio ai minorenni che hanno vissuto negli istituti giudiziari: due di loro sono già stati impiegati nella cooperativa e ora si apriranno nuovi “Percorsi di legalità” per altri 450, nell’ambito dei fondi del Pon Sicurezza. Per un altro gruppo di tossicodipendenti, invece, partirà un progetto semestrale organizzato insieme alla Caritas di Cosenza. 

«L’idea che guida la cooperativa è che l’azione di inclusione sociale non deve ridursi all’assistenzialismo, ma deve favorire la promozione della dignità della persona, lo sviluppo delle sue risorse, il cammino verso l’autonomia» hanno spiegato nel corso della presentazione della nuova iniziativa.