ASCOLTA RLB LIVE
Search

Muore bimbo all’Annunziata durante intervento chirurgico: 13 indagati

Conferimento di incarico per l’esame autoptico del piccolo Samuel, due anni, morto martedì scorso all’ospedale civile dell’Annunziata dopo essere stato sottoposto ad un delicato ed urgente intervento all’intestino. Finiscono nel registro degli indagati 13 medici

 

COSENZA – E’ di qualche minuto fa la notizia del conferimento di incarico peritale a tre consulenti chiamati dalla Procura bruzia direttamente dall’ospedale Pediatrico Bambino GesĂą di Roma (un chirurgo pediatrico, un medico legale pediatrico e un medico radiologo) per effettuare l’autopsia sul corpo del bambino presso l’obitorio dell’Annunziata di Cosenza nel pomeriggio di oggi per accertare le cause della morte, ovvero ci sia stata responsabilitĂ  professionale per imperizia, negligenza, imprudenza da parte del personale sanitario. Alle 13.30 nella stanza del magistrato i legali difensori degli indagati hanno firmato davanti al sostituto procuratore Farro titolare del fascicolo d’inchiesta. Tra i legali presenti ricordiamo gli avvocati Giampiero Calabrese, Nicola Carratelli, Enzo Belvedere, Giuseppe Manna, Pierluigi Pugliese

Secondo le prime testimonianze il bimbo, ricoverato in chirurgia pediatrica per sottoporsi ad un intervento all’intestino, fu poi trasferito in rianimazione dove morì nelle ore successive all’operazione. I genitori presentarono nell’immediato dei fatti denuncia in questura.