ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza, villa Vecchia, cancello pericolante, intervengono i vigili del fuoco (Foto)

Il giardino storico comunale bruzio, parte integrante della cittĂ  vecchia, con i suoi alberi e la “sua storia” secolare ha detto addio ai cancelliposizionati ad una delle due estremitĂ  della villa e che guardano su contrada Guarassano

 

COSENZA – Si spera che sia un addio solo momentaneo quello dei cancelli “antichi” della villa vecchia, oggi completamente smontati dai vigili del fuoco.  Cancelli che sarebbero serviti a preservare la villa Vecchia dal passaggio delle automobili, ma per motivi a noi sconosciuti sono rimasti sempre aperti negli anni, notte e giorno. Oggi il problema è stato risolto “alla radice”. Uno dei cancelli si è staccato pericolosamente. La cerniera superiore ha ceduto. A rendersi conto della situazione una volante della polizia di Stato che ha allertato velocemente il comando provinciale dei vigili del fuoco. Nell’immediato gli uomini diretti dal caposquadra Macrito si sono diretti sul posto. Il cancello, così come era posizionato, con un cedimento totale dell’unica cerniera rimasto a sorreggerlo, avrebbe potuto creare seri danni ai passanti, ai ciclisti, motociclisti e ad eventuali automobilisti “di passaggio”.

Il cancello, tutto in ferro è stato prelevato e messo in sicurezza grazie all’utilizzo della gru dei vigili del fuoco. Un lavoro certosino ed eseguito in pochi minuti, mettendo in sicurezza i luoghi e lo stesso cancello per il quale si è constatata l’usura. Dopo aver terminato il lavoro, sul posto sono giunti la polizia municipale e la protezione civile comunale, che hanno chiesto la messa in sicurezza anche della restante parte del cancello, in modo da poter eseguire un restauro, almeno si spera, così da “rivedere” presto il cancello al suo posto. Non vorremmo fosse un addio ad un altro pezzo della villa Vecchia che finirĂ  chissĂ  in quale magazzino del Comune. Ma noi siamo fiduciosi nell’azione di restauro del cancello da parte dell’Amministrazione comunale bruzia e non solo di quello, considerato che la villa Vecchia porta i segni dell’abbandono e, magari, dovrebbe essere messa in atto un’opera di restauro. Sicuramente gran parte della colpa e dei vandali e dei cittadini. Per quanto riguarda i vandali, hanno lasciato il segno con la rottura di tutti i lampioni, delle panchine e altro. I cittadini (una piccola percentuale, ndc), invece, incuranti di tutelare un pezzo di storia della cittĂ , il polmone di Cosenza, hanno lasciato in giro un po’ di rifiuti; come per esempio il singolare ritrovamento da parte dei pompieri di un pezzo di ombrellone da mare che, contro ogni aspettativa, oggi ha aiutato a fungere da palo di supporto per l’applicazione del nastro che ha delimitato il luogo dove si trovava il cancello.

E poi ci sarebbero le piante, gli alberi, le fontane e l’acqua del laghetto che emana un odore nauseabondo. Magari un po’ di pulizia delle vasche, e non solo, porterebbe beneficio ad un giardino comunale che, specialmente alla sera, accoglie famiglie, bambini in bicicletta e, soprattutto, giovani coppie che si dichiarano amore eterno, seduti sulle panchine.

 

GUARDA LE FOTO