Cosentino arrestato dopo un furto in un’abitazione del catanzarese

L’uomo è stato arrestato per furto in abitazione dopo essere stato rintracciato grazie al numero di targa fornito da un vicino della vittima

 

COSENZA – Oggi i Carabinieri dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Cosenza, intorno alle 13.00 hanno tratto in arresto un cinquantaquattrenne cosentino. Si tratta di B.L., pregiudicato, ritenuto responsabile del reato di furto in abitazione. L’uomo, alle 12.30, aveva fatto irruzione in un’appartamento di Platania in provincia di Catanzaro per perpetrare un furto. Notato da un vicino di casa della vittima mentre caricava la refurtiva nel bagagliaio dell’auto si è dato alla fuga. Il testimone però era già riuscito ad appuntare il numero di targa ed allertare il 112 denunciando quanto accaduto. Grazie alle informazioni acquisite i carabinieri sono risaliti immediatamente alla marca e modello del mezzo nonché al proprietario dello stesso, consentendo di prevedere la possibile direzione di fuga. Venivano quindi allertati tutti i servizi esterni e, mentre le pattuglie del lamentino setacciavano le vie in direzione nord, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Cosenza eseguivano una serie di posti di controllo presso vie di accesso alla città tra cui allo svincolo autostradale dove, alle 13.00 circa, hanno avvistato il fuggitivo e lo hanno bloccato. La perquisizione del veicolo ha poi consentito di rinvenire la refurtiva che è stata poi restituita al legittimo proprietario mentre l’uomo è stato tradotto presso il carcere id via Popilia in attesa di giudizio.