ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza festeggia oggi la fine del Ramadan (FOTO)

Oltre cinquecento musulmani si sono dati appuntamento questa mattina in moschea per celebrare l’importante ricorrenza islamica

 

COSENZA – Si è celebrata questa mattina presso la moschea di Cosenza la fine del Ramadan. Nell’area delle ex officine ferroviarie sono stati oltre 500 i musulmani cosentini che si sono ritrovati per festeggiare l’importante ricorrenza islamica. Un momento di raccolta per condividere i valori della purificazione umana attraverso il digiuno e la beneficenza. Prima della preghiera, che si è tenuta nella moschea tra viale Parco e via Popilia, come da tradizione, è stata raccolta la Zakat Al Filtr, una sorta di contributo sociale da donare alle famiglie bisognose che crea un gioioso legame tra benestanti ed indigenti. Ogni musulmano che ne abbia le possibilità paga per sé e per le persone di cui è responsabile (moglie, genitori anziani o figli) una quota che varia ogni anno, che nel 2018 è in Italia di 6 euro, che sarà distribuita tra le persone della comunità, amici, conoscenti, parenti, ma anche sconosciuti che sono in maggiori difficoltà economiche.

 

I credenti affermano che se tutti gli abitanti del pianeta praticassero la carità, come indicato dai pilastri dell’islam trasmessi da Allah, donando una volta parte dei propri guadagni la povertà non esisterebbe. All’organizzazione dell’iniziativa benefica del mondo musulmano cosentino, quest’anno grazie alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa hanno partecipato l’ONG Islamic Relif con la collaborazione del Laboratorio sul Mediterraneo Islamico OcchiAlì dell’Università della Calabria e del Centro Culturale Islamico di Cosenza cui presidente Jamal Ezzine nel ringraziare la città ha affermato che “spera che presto a Cosenza possa essere allestito uno spazio adeguato dove pregare e ritrovarsi insieme aperto a tutte i cittadini a prescindere dal credo religioso”. Al rituale religioso è poi seguito un lungo scambio di saluti tra fedeli. L’Aid al Fitr, in italiano ‘festa della rottura del digiuno’ simbolizza la gioia, l’adorazione, la fraternità, la solidarietà, l’amore e la moralità.

 

Dolci tipici

Interno moschea