Piscina Campagnano, caso Esposito: il bambino non è morto per annegamento

A dichiararlo i consulenti della difesa, un medico anestesista – rianimatore e un medico legale – istopatologo, i quali attribuiscono la morte ad una miocardite   COSENZA – Riprende in aula l’istruttoria dibattimentale del processo sulla morte del piccolo Giancarlo Esposito accaduta il due luglio del 2014. A presiedere l’udienza monocratica il giudice Garofalo. Secondo … Leggi tutto Piscina Campagnano, caso Esposito: il bambino non è morto per annegamento