ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza, La fiera di San Giuseppe trasloca verso la città vecchia

Un percorso tra il ponte di San Francesco-Calatrava, il Planetario, il Museo delle Scienze, il Museo di Alarico al posto dell’ex Jolly, il fiume navigabile

 

29468007_1949209385394401_7335744621911212032_nCOSENZA – “Anche quest’anno sono state ampiamente rispettate le aspettative sul grande successo della Fiera di San Giuseppe”. Lo dichiara il sindaco Mario Occhiuto riguardo alla manifestazione che si è appena conclusa, aggiungendo: “Abbiamo registrato numerosissime presenze di visitatori, anche provenienti da altre parti della Calabria e da fuori regione, con soddisfazione nostra e dei venditori. Si sono dimostrate poi straordinarie l’accessibilità e la fruibilità per tutti, e ancora buoni i servizi accessori, ottima l’accoglienza, la logistica e la sicurezza che rispondeva alle nuove norme sugli eventi in luoghi aperti”.

Conclusa la Fiera di San Giuseppe, questa mattina viale Mancini è stato riaperto al traffico e i cittadini hanno potuto constatare l’efficienza amministrativa relativa alla pulizia della strada. “Un lavoro eccellente notturno e a tempi di record organizzato dall’assessore Carmine Vizza – sottolinea Occhiuto – ha rimesso tutto in ordine dopo una fiera con centinaia di espositori e migliaia di visitatori. Bravissimi i lavoratori e i dirigenti di Ecologia Oggi, a cui va il mio plauso e ringraziamento. Nonostante la pioggia dell’ultimo giorno, il flusso è stato notevole in tutti i cinque giorni in programma. L’organizzazione è stata impeccabile grazie all’impegno dell’assessore Loredana Pastore, dei dirigenti Giovanni De Rose (responsabile sia dell’evento che della sicurezza) e Francesco Converso, nonché dei funzionari comunali. Ma un ringraziamento va prima di ogni altro al Prefetto e al Questore che ci hanno supportato in tutte le difficilissime questioni riguardanti la sicurezza insieme a tutte le altre Forze 29468410_1949209358727737_8004850992770187264_ndell’ordine. Alle numerose associazioni di volontariato, ai medici volontari, e a ‘Fiera in mensa’ per la gestione dell’accoglienza, all’Amaco, ai lavoratori delle Coop, alla Polizia municipale, ai Vigili del Fuoco e a chi ha coordinato le iniziative che si sono svolte al Caffè letterario. Grazie soprattutto ai cittadini di Cosenza – aggiunge ancora il Sindaco – che come sempre hanno apprezzato la loro Fiera che è una tradizione, e ai visitatori che sono arrivati da ogni parte nella nostra bellissima città”.

Il sindaco Occhiuto tiene inoltre a sottolineare: “La Fiera dell’edizione appena trascorsa rappresenta l’ultima edizione che si svolge su questo percorso. Fra poco com’è noto partiranno i lavori del Parco del benessere con i giardini tematici, la palestra all’aperto e la Metro leggera di superficie. Si allargherà il corso pedonale e la città avrà finalmente il suo ‘centro’ urbano completamente pedonale che comprenderà il Parco e corso Mazzini. Una fiera popolare – precisa – deve svolgersi necessariamente nel cuore 29433062_1949209285394411_4548300693504524288_ndella città, se la città cambia e si trasforma deve cambiare anche la sede. Così è stato nel passato, con la fiera che ha cambiato più location, e così sarà ancora nel futuro”. Non manca qualche anticipazione: “La nostra idea, per il prossimo anno, è quella di mantenere il percorso sempre in senso longitudinale lungo il fiume sul lato destro o sinistro (nuova strada) fino ad arrivare nel centro storico. Un percorso che potrà godere il prossimo anno del ponte di San Francesco-Calatrava, del Planetario (di cui a breve faremo l’inaugurazione) e del Museo delle Scienze, della terrazza di corso Plebiscito, del Museo di Alarico al posto dell’ex Jolly (già appaltato), del fiume navigabile (tra poco sarà appaltato) e delle nuove piazze (da appaltare) sul lato destro e sinistro del ponte. Il nostro intento è di rinsaldare la forte identità di Cosenza coniugandone la storia con l’innovazione e la qualità architettonica, urbanistica e ambientale”.

 

LEGGI ANCHE

San Giuseppe, fiera blindata, ma la festa è riuscita (Foto)