ASCOLTA RLB LIVE
Search
Corbelli Franco

Elezioni politiche, Corbelli si candida per Liberi e Uguali di Pietro Grasso

Corbelli candidato alle prossime elezioni del 4 marzo per Liberi e Uguali nel collegio senatoriale uninominale di Cosenza. Il leader di Diritti Civili, protagonista di mille battaglie civili e umanitarie, in campo per fermare, in Calabria, l’ondata populista

 

COSENZA – Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, paladino dei diritti e degli ultimi, protagonista di mille battaglie civili e di giustizia, sarĂ  in campo nell’importante competizione elettorale del prossimo 4 marzo. SarĂ  infatti candidato alle Elezioni Politiche per Liberi e Uguali nel collegio senatoriale uninominale di Cosenza(comprendente tutti i comuni della provincia tranne quelli della fascia ionica). “Mi è stata chiesta dai dirigenti di questo partito, a livello regionale e nazionale, la disponibilitĂ  per una mia candidatura che ho dato ben volentieri perchĂ© ritengo Liberi e Uguali con Pietro Grasso in assoluto la formazione politica che porta avanti le stesse battaglie civili del mio Movimento: lotta alla povertĂ , sostegno alle fasce piĂą povere e deboli della popolazione, cancellazione del Job act e tutela dei diritti dei lavoratori, l’accoglienza dei migranti (giusta e nel rispetto delle regole e della dignitĂ  umana), Ius soli, Unioni civili, testamento di fine vita, una giustizia giusta, riforma vera della scuola contro la nefasta cosiddetta buona scuola. Da questo breve elenco si capisce il perchĂ© della mia candidatura con Liberi e Uguali”.

“Solo a questo partito potevo dare la mia disponibilitĂ . Per continuare, dentro il Parlamento, insieme a Liberi e Uguali, un comune impegno civile, umanitario e di giustizia. Ho scelto un collegio grande e difficile – scrive Corbelli – dove i sondaggi danno paradossalmente vincente un candidato ad oggi ancora fantasma. Il collegio di Cosenza sembra infatti vedere favorito il candidato del Movimento 5 Stelle, il cui nome e volto ancora oggi nessuno conosce! Vince un candidato al momento ancora sconosciuto, un fantasma appunto! Un fatto surreale a conferma del fallimento della politica e dell’ondata populista che sta per travolgere il nostro Paese. E proprio per fermare questa deriva (almeno in Calabria) che mi candido in questo grande e difficile collegio cosentino dove sono convinto avrò il consenso e la fiducia della gente. Chiederò e sono certo che avrò il voto per ribaltare ogni pronostico e ottenere una vittoria, che sarebbe certamente clamorosa, ma che considero possibile e come l’inizio di un riscatto dell’intera Calabria. Sono, del resto, da una vita, abituato a combattere le battaglie piĂą difficili e spesso anche impopolari. La stima e la fiducia dei cosentini e dei calabresi (e non solo) nei mie confronti, per quello che rappresento da sempre, sono la mia forza sociale e popolare. Questo mi fa essere assai fiducioso per l’esito finale di questa importante competizione elettorale. Lo dico con umiltĂ  – conclude Corbelli – ma sono convinto di riuscire a vincere questa nuova straordinaria battaglia. Spero di farcela per la nostra Calabria e per il Paese”.