Ingerisce candeggina, bimbo di 7 anni in prognosi riservata ma è fuori pericolo

Il disinfettante era conservato in una bottiglia di succo di frutta, in un mobile in cucina

 

COSENZA – E’ accaduto nel pomeriggio di martedì in un’abitazione del centro città. Un bambino di sette anni eludendo la sorveglianza dei genitori ha trovato una bottiglietta, sembra del tipo contenitore di succhi di frutta e dopo averla aperta ha ingerito la candeggina che era contenuta all’interno. Quando la mamma ha notato la bottiglia vuota , riversa sul pavimento e il bambino piangere ha subito compreso cosa fosse successo e ha allertato sanitari e familiari. La corsa al Pronto Soccorso dell’Annunziata e il ricovero d’urgenza del piccolo paziente in chirurgia pediatrica. Fino a questa mattina la prognosi era ancora riservata, nell’attesa dell’esito degli esami dopo avere effettuato una lavanda gastrica. Solo nel primo pomeriggio è stata sciolta la prognosi. Il bambino è fuori pericolo e ne giro di qualche ora sarà pronto per rientrare a casa insieme ai genitori. Un grande spavento e un po’ di distrazione da evitare quando in casa determinati agenti aggressivi devono essere tenuti lontano dalla portata dei bambini.