Inviata delle “Iene” e operatrice video aggredite a San Vincenzo La Costa, due denunce

Due persone, un uomo e una donna parenti del parroco, sono state denunciate per l’aggressione subita domenica pomeriggio a San Vincenzo La Costa dalla giornalista de “Le Iene” Valeria Castellano e dall’operatrice video Giulia Mascaro, figlia del sindaco di Rossano Stefano Mascaro

.

RENDE – Una vicenda dai contorni inquietanti e sulla quale stanno lavorando i carabinieri di Rende che hanno denunciato due persone, un uomo ed una donna parenti del parroco, per l’aggressione alla giornalista cosentina ed inviata della trasmissione di Italia 1 “Le Iene”, Valeria Castellano ed alla sua operatrice video, Giulia Mascaro (figlia del sindaco di Rossano Stefano Mascaro). Della vicenda si sta occupando la Procura di Cosenza che ha ricevuto un’informativa dai militari rendesi. I fatti risalgono al pomeriggio di domenica scorsa, 14 gennaio, quando la Castellano, insieme alla Mascaro si sono recate a San Vincenzo La Costa per intervistare il sacerdote, su una vicenda ‘personale’ che coinvolgerebbe proprio il religioso ed una donna del posto.

castellano valeria

All’uscita dalla chiesa, dopo l’intervista, ad attendere le due donne però c’erano proprio i familiari del parroco e alcuni parrocchiani che si sono scagliati contro di loro. Prima proferendo insulti, parolacce e minacce di vario tipo. Poi dalle parole si si è passato rapidamente ai fatti… ed alle mani: calci, pugni, schiaffi ed il tentativo di sottrarre la telecamera. Valeria Castellano e Giulia Mascaro hanno riportato diverse contusioni e quest’ultima, a seguito di un pugno ricevuto in faccia, un labbro gonfio ed mano sanguinante. Valeria ha riportato contusioni alle mani, alla testa ed alla schiena.

LEGGI ANCHE
La Iena cosentina aggredita nel corso di un servizio in un paesino della provincia