ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza Vecchia, entrare in casa su una tavola sospesa nel vuoto. Il geologo: “E’ drammatico” (FOTO)

Oltre la metà degli edifici pericolanti monitorati sono ad altissimo rischio. Terminati i sopralluoghi emergono situazioni di estremo degrado

 

COSENZA – Cittadini al lavoro per scongiurare nuovi crolli nel centro storico. Sono terminati oggi i sopralluoghi per verificare le condizioni statiche degli edifici più ‘precari’ di Cosenza Vecchia. Un progetto nato dalla voglia di reagire all’immobilismo delle istituzioni, portato avanti da un laborioso gruppo di volontari. Si tratta dei geologi dell’associazione Pangea che, insieme ai residenti riuniti nel comitato Piazza Piccola e alla preziosa collaborazione del fotoreporter Marco Belmonte, hanno aggiornato la mappatura degli stabili a rischio crollo e indicato, palazzo per palazzo l’indice di agibilità. Un lavoro certosino che potrà fungere da punto di partenza per iniziare ad intervenire nella messa in sicurezza delle abitazioni del centro storico di Cosenza. Catalogati in base agli indici di rilevamento danni elaborato dalla Protezione Civile ora gli edifici pericolanti sono stati tutti cartografati con le relative criticità che minacciano quotidianamente chi vive o frequenta i vicoli di Cosenza Vecchia.

 

“La situazione – spiega il geologo Saverio Greco – è drammatica. Non nego di aver vissuto momenti di vera e propria ansia nel visitare alcune abitazioni in cui l’incolumità della persona è seriamente in pericolo. Oltre la metà dei palazzi catalogati è a rischio crollo. Basterebbe una piccola scossa di terremoto per raderli al suolo. Ci sono famiglie che vivono in condizioni di estremo degrado costrette ad andare da una stanza all’altra passando su delle tavole, sospese nel vuoto per 15 metri. Credo che nel 2018 questo sia assurdo. Vi sono persone in questi quartieri che mettono a repentaglio la propria vita ogni giorno vivendo in queste case che, di fatto, sono inagibili. Anche perché parliamo di una zona ad alto rischio sismico ed idrogeologico. Una realtà che non si può ignorare. Tra un mese tutti i dati da noi raccolti verranno presentati alla città. A quel punto gli enti competenti non avranno più scuse per non intervenire”.

 

FOTO MARCO BELMONTE

LEGGI ANCHE

 Cosenza Vecchia, sopralluogo ‘popolare’ sugli edifici a rischio crollo (FOTO)

 

Cosenza Vecchia, residenti terrorizzati dal rischio terremoto: “Ci seppellirebbe”




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config