ASCOLTA RLB LIVE
Search

Skunk Anansie a Cosenza, Occhiuto e il concetto di democrazia urbana: “città per tutti” (AUDIO)

“Avevamo delle trattative e questa sembrava anche la più difficile, ma siamo riusciti a chiuderla e quest’anno avremo questa grande band a Cosenza che ci darà visibilità nazionale ed internazionale”.

 

COSENZA – All’indomani dell’ufficialità sul nome dell’artista che salirà sul palco del Capodanno in piazza a Cosenza, si registrano sentimenti contrastanti in città. Certamente il nome scelto, quello degli Skunk Anansie e di Skin, è stato largamente apprezzato, come ha rivelato lo stesso sindaco, Mario Occhiuto, che ieri sera ha stupito tutti con un post ufficiale sulla sua pagina Facebook e che oggi commenta:  “C’è stato un grande apprezzamento e crediamo che in molti verranno anche da fuori Cosenza. Non tutti possono essere d’accordo ma noi riteniamo di aver fatto un’ottima scelta”. Ma Cosenza si sa, è spesso contraddittoria: se da una parte c’è chi attende con entusiasmo il live degli Skunk Anansie, c’è anche chi ha iniziato a sollevare le ‘solite’ critiche legate ad altri aspetti della città come le buche, la carenza idrica…

Mario Occhiuto“In realtà – sottolinea il sindaco Mario Occhiuto ai microfoni di Rlb noi abbiamo sempre lavori in corso di riparazione di manutenzione. Io credo che sia più un aspetto che riguarda l’organizzazione sistemica delle cose. Noi facciamo ogni giorno centinaia di interventi e migliaia al mese. Non è una questione di spesa ma di organizzazione. Noi spendiamo milioni di euro all’anno per la manutenzione della città, pensiamo solo alle cooperative per la manutenzione del verde e piccoli interventi ci costano circa 7 milioni di euro all’anno… solo di manodopera e poi tutto quello che facciamo con gli interventi di manutenzione straordinaria, opere pubbliche, interventi strutturali spendiamo decine di milioni di euro al mese. E comunque le cose non sono paragonabili né come importi né come tipologie di attività e di opere. Una città va gestita a 360°, non si può dire “facciamo una cosa anzichè un’altra”. Io credo che questa città, anche dal punto di vista della manutenzione abbia fatto enormi passi in avanti; dai rifiuti alla cura del verde, alla manutenzione delle strade. Basta guardarsi in giro”.

ASCOLTA L’INTERVISTA 

“Noi crediamo molto nella cosiddetta “gestione dell’effimero”, perchè è anche un concetto di “democrazia urbana”. Innanzitutto perchè fare un Capodanno a Cosenza non è solo dare visibilità alla città con un gruppo così importante, ma è anche dare la possibilità a tutti di andare in piazza e festeggiare un Capodanno senza grandi spese. Più la città ha luoghi dove si può stare insieme, più viene goduta da tutti e soprattutto da chi non può fare le vacanze o affrontare spese. La città è per tutti e noi dobbiamo dare la possibilità a tutti di goderne”.

Il costo del concerto?




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config