ASCOLTA RLB LIVE
Search

Gli studenti scendono in piazza per una “scuola gratuita, pubblica e di qualitĂ ”

La manifestazione partirà da piazza Loreto, venerdì 13 ottobre alle 9. Molti gli Istituti che parteciperanno alla protesta.

 

COSENZA – “Venerdì 13 ottobre noi studenti cosentini – si legge in una nota – scenderemo in piazza, come in tutta Italia, contro una scuola sempre piĂą di classe, che nega un’istruzione di qualitĂ  a chi non può permettersela. Le nostre famiglie sono costrette a sborsare piĂą di 500€ ogni anno per i libri e il materiale didattico, veniamo costretti a pagare il contributo volontario, imposto dai presidi-manager, che diventa sempre piĂą alto. A queste spese si aggiungono anche quelle per i trasporti diventati sempre piĂą inaccessibili per gli studenti pendolari che spendono centinaia di euro per gli abbonamenti. Tutte queste spese fanno crescere l’abbandono scolastico, infatti nelle regioni del sud Italia sono 3 studenti su 5 quelli che decidono di abbandonare il percorso di studi prima di aver conseguito il diploma. Scenderemo in piazza contro questo modello di scuola che permette alle imprese private di sfruttarci in alternanza scuola-lavoro dove non abbiamo nessun diritto e nessuna tutela, per questo rivendichiamo innanzitutto la possibilitĂ  di partecipare alla scelta dei percorsi in alternanza, visto che ci viene sottratto tempo prezioso allo studio, allo sport e allo svago.

Vogliamo una paga anche minima per il lavoro che svolgiamo, poichĂ© spesso prendiamo il posto di lavoratori regolarmente retribuiti e svolgiamo un lavoro a tutti gli effetti. Pretendiamo diritti perchĂ© la nostra incolumitĂ  non può essere messa a rischio dalle condizioni vergognose in cui noi, futuri lavoratori, saremo costretti a lavorare. Scenderemo in piazza anche per ottenere finanziamenti immediati per la riqualifica degli istituti della nostra cittĂ , come il Monaco e il Fermi, così come per le scuole della provincia, perchĂ© ogni giorno ci viene negato il diritto di frequentare una scuola in una struttura adeguata. Vogliamo ottenere delle agevolazioni sul trasporto pubblico e dei miglioramenti netti al servizio, ormai sempre piĂą costoso ed inefficiente. La scuola che vogliamo noi studenti non è assolutamente questa. Noi la vogliamo realmente gratuita, pubblica e di qualitĂ . Questa è la nostra battaglia e non ci arrenderemo!”

 

SCUOLE PROMOTRICI:

ITE COSENTINO
LICEO DELLA VALLE
LICEO SCIENTIFICO FERMI
LICEO GALILEI
IIS MANCINI
ITCG MAJORANA
ITI MONACO
IIS PEZZULLO
LICEO SCIENTIFICO PITAGORA
LICEO CLASSICO TELESIO
LICEO SCIENTIFICO VALENTINI