ASCOLTA RLB LIVE
Search
occupazione fermi 0001

Il ‘Fermi’ è inagibile: occupato l’istituto, anche i genitori in protesta (AUDIO)

Protesta e occupazione questa mattina del Liceo Scientifico “E. Fermi” di via Molinella a Cosenza. Al sit in attuato dopo la notizia dell’inagibilità della struttura anche i genitori di molti studenti.

 

COSENZA – Mattinata di protesta a Cosenza, davanti il liceo scientifico ‘Fermi’ dopo la dichiarazione di inagibilità della struttura di via Isnardi che ha costretto le classi del triennio al trasferimento in altri due istituti superiori, l’istituto A. Monaco e la Ragioneria Pezzullo. Nell’edificio di via Molinella sono presenti le classi del biennio. La domanda che genitori e studenti pongono è perchè negli anni, non sia stato lanciato alcun allarme in tal senso e solo oggi la struttura di via Isnardi sia stata dichiarata inagibile. In 50 anni di storia, l’istituto è stato sempre attivo e improvvisamente dall’8 settembre scorso non è più agibile. Studenti e genitori chiedono pertanto che al liceo scientifico venga assegnato un immobile sicuro che non comporti lo smembramento delle classi.

occupazione fermi 01IMG_2929 IMG_2932 IMG_2936 IMG_2939

ASCOLTA gli interventi 

Adelaide Marini – genitore

Mattia Brogno – studente

Prof. Zimmaro – vicario del liceo scientifico Fermi

Secondo il prof. Zimmaro il Ministero ha stanziato dei fondi per verificare la sicurezza dal punto di vista sismico degli istituti scolastici e se per molti è stata dichiarata la possibilità di poter ‘adeguarli’ alle norme antisismiche, per il Fermi non ci sarebbe questa opportunità in quanto i costi per l’adeguamento supererebbero di gran lunga la sua ricostruzione. Da qui la decisione per ora di procedere ad un frazionamento delle classi: “Il presidente della Provincia ci ha assicurato che sta trovando una soluzione al problema, ovvero una struttura capace di ospitare tutte le classi del liceo scientifico ma – spiega il vicario dell’Istituto – ci vuole del tempo”.