ASCOLTA RLB LIVE
Search
santelli7

Potenziato il ruolo del vice sindaco di Cosenza, ecco tutte le deleghe della Giunta Occhiuto

Il Sindaco rimodula le deleghe dell’onorevole Jole Santelli e di Rosaria Succurro per rilanciare l’azione sul Centro storico e sul Turismo.

 

COSENZA – Nell’ambito dell’attuale fase amministrativa in cui sempre più l’Esecutivo punta sulla rivitalizzazione del Centro storico e sul Turismo quale obiettivo di crescita per il territorio, il sindaco Mario Occhiuto ha provveduto a rimodulare le deleghe con assessorati al settore dedicati e di competenza, rispettivamente, del vice sindaco Jole Santelli che rilancerà l’azione amministrativa in materia di Centro storico, Cultura ed Eventi, e di Rosaria Succurro che si occuperà a 360 gradi di turismo e marketing territoriale. Data la premessa, le deleghe conferite all’onorevole Jole Santelli, vicesindaco, sono modificate pertanto come segue: Relazioni istituzionali con l’UE; Programmazione 2014-2020; Cultura ed Eventi; Promozione e valorizzazione del Centro storico; Attuazione del programma; Agenda urbana sostenibile; Affari legali e Rapporti con i Ministeri. Le deleghe conferite a Rosaria Succurro sono invece modificate per come segue: Turismo; Comunicazione e Marketing territoriale.

 

Giova ricordare in questa occasione tutte le deleghe della Giunta Occhiuto: Francesco Caruso: Riqualificazione urbana ed Emergenza casa; Francesco De Cicco: partecipazione, Frazioni e Quartieri; Manutenzione delle strade e della Rete idrica; Loredana Pastore: Crescita economica urbana (Attività economiche e produttive, Commercio, Artigianato, Sistema fieristico, Strategie attive per il lavoro); Matilde Spadafora: Scuola, Pari opportunità, Educazione sentimentale, Formazione della coscienza civica, Città a misura di bambino; Michelangelo Spataro: Pianificazione urbana e Mobilità sostenibile, Edilizia privata; Luciano Vigna: Bilancio, Tributi, Patrimonio, Attuazione e Controllo del Piano di Riequilibrio economico-finanziario, Personale; Carmine Vizza: Benessere e Qualità del tempo e degli Spazi (Servizi pubblici Urbani, Sport, Impiantistica sportiva, Tempo libero, Qualità della vita, Salute pubblica, Ciclo dei rifiuti e Raccolta differenziata, Manutenzione tramite le Cooperative, Decoro, Verde e Igiene pubblica, Protezione civile), Sostenibilità ambientale, Energie rinnovabili (Controllo fonti di inquinamento, Qualità ambientale, Piano energetico). Restano trattenuti al sindaco Mario Occhiuto gli affari relativi a: Creatività, Talenti, Capitale sociale e Risorse umane, Innovazione, Cittadinanza attiva, Welfare nonché i rimanenti ambiti amministrativi non delegati ai singoli assessori.