Criminalità a Cosenza, un arresto a via Popilia per armi e droga

COSENZA – L’arresto è avvenuto alle prime luci dell’alba.

I Carabinieri della Stazione di Cosenza Nord hanno arrestato in flagranza di reato Nicola Bevilacqua, 51enne, cosentino, noto alle Forze dell’Ordine con l’accusa di porto e detenzione illegale di munizioni e arma clandestina, nonché detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’operazione è scattata della notte in Via Popilia, in particolare nella zona dell’ultimo lotto dove i carabinieri hanno notato un uomo che, alla loro vista ha tentato di defilarsi. Insospettiti, gli hanno intimato l’alt, ma l’uomo si è dato alla fuga. Bloccato e identificato, i carabinieri gli hanno trovato addosso due involucri contenenti complessivamente grammi 41 di cocaina e sette confezioni di eroina per un totale di 40 grammi, nonché un bilancino elettronico e la somma di euro 255, 00 in banconote di diverso taglio. Dopo aver esteso i controlli nell’abitazione di Bevilacqua, i militari hanno anche scoperto in un magazzino, un revolver 357 Magnun “Smith &Wesson”, con matricola abrasa e dodici proiettili dello stesso calibro; una pistola semi-automatica Calibro 9 modello PK “Star B.Echeverria Eibar-Espana”, con la matricola abrasa, e un caricatore con dieci cartucce dello stesso calibro; un giubbotto antiproiettile marca “Burgmann” e 85 grammi 85 eroina in pietra, nonchè due pacchetti contenente della “mannite”. Bevilacqua è stato arrestato e portato nel carcere di Cosenza.