Camera di Commercio Cosenza, ancora fondi per l’innovazione e l’internazionalizzazione

COSENZA – Il nuovo corso della Camera di Commercio di Cosenza mantiene la parola data alle aziende.

La Giunta camerale, infatti, sotto la guida del presidente Klaus Algieri, nell’ambito delle iniziative istituzionali programmate per l’esercizio 2014, prosegue nella sua opera di sostegno e rilancio delle piccole e medie imprese della provincia. Nel corso dell’ultima riunione dell’ente camerale, sono stati approvati altri due bandi: uno che supporta le medie imprese della provincia di Cosenza che hanno investito o intendono investire per mantenere e/o migliorare, tramite la leva dell’innovazione, la propria capacità competitiva; l’altro invece, prevede, nell’ambito delle iniziative promozionali volte a sostenere lo sviluppo dell’economia locale e ad accrescere la competitività delle imprese cosentine sui mercati esteri, di sostenere e incentivare la realizzazione dei progetti di internazionalizzazione delle imprese o di loro raggruppamenti (tipo contratti di rete, consorzi, ATS, ecc.).

La preinformazione sui finanziamenti cui poter accedere sarà pubblicata prontamente sul sito dell’Ente camerale www.cs.camcom.it, nella certezza di riscontrare il medesimo successo di partecipazione che si è subito registrato per i bandi appena emessi. Nella visione del puro spirito di servizio e nell’ottica della massima trasparenza, viene diffusa subito una nota dell’ufficio di presidenza che anticipa le cifre impegnate per le nuove opportunità messe in campo dalla Giunta camerale. Per quanto riguarda l’innovazione delle medie imprese, la Camera concederà un contributo a quante hanno sostenuto costi per almeno 2.000 euro. Il contributo sarà pari al 60% della spesa effettuata e sarà calcolato sulla base degli importi delle fatture quietanzate, per un massimo erogabile di 5.000 euro. Al bando saranno ammesse le spese incluse nel bando ed effettuate tra il 01.01.2014 e la data di presentazione della domanda di contributo.

La dotazione finanziaria complessiva destinata all’iniziativa è stata indicata in complessivi 400.000 euro. Anche sull’internazionalizzazione la Giunta ha deciso di stanziare altri 400.000 euro. Si tratta di fondi da assegnare con un contributo in conto capitale pari al 50% delle spese ammissibili sostenute, per un importo non superiore a 10.000 euro per impresa e a 20.000 euro per raggruppamento di imprese. Potranno beneficiare del contributo camerale gli interventi la cui spesa ammissibile è pari o superiore a 2.500 euro per le imprese e a 5.000 euro per i raggruppamenti. Un modo concreto di sostenere l’economia del territorio, mentre le volpi di Fedro si affannano nella ricerca di nuove uve da gustare.